Cultura salentina

San Gaetano, la Provvidenza e il cristiano cinismo di Terra d’Otranto

Lecce, Chiesa di Sant'Irene o dei Teatini
Lecce, Chiesa di Sant'Irene o dei Teatini

Ricorre il 7 agosto la memoria liturgica di san Gaetano da Thiene, un tempo assai venerato in Terra d’Otranto come in tutte le Due Sicilie.

Nato a Vicenza da nobile famiglia nel 1480, si laureò a Padova in materie giuridiche a soli ventiquattro anni, per poi consacrarsi interamente a Dio. Rifiutò però l’ordinazione sacerdotale, ritenendosene indegno. Si trasferì a Roma nel 1506 e divenne segretario particolare di papa Giulio II (1503-1513), senza mai lasciarsi abbagliare dai fasti della corte pontificia. Comprese in quegli anni come la Chiesa dovesse essere riformata dal suo interno e, nonostante il lavoro di curia, si impegnò nella quotidiana assistenza agli ammalati. All’età di trentasei anni accettò di essere ordinato sacerdote e, ritornato nel Veneto, nel 1520 fondò alla Giudecca di Venezia l’ospedale degli Incurabili. Fece ritorno a Roma nel 1523 e, insieme con Bonifacio Colli, Paolo Consiglieri e Giampiero Carafa (poi papa Paolo IV), fondò la congregazione dei Chierici Regolari. Sarebbero stati presto conosciuti come Teatini, dall’antico nome di Chieti (Teate), di cui il Carafa era vescovo.

San Gaetano da Thiene. Immaginetta devozionale
San Gaetano da Thiene. Immaginetta devozionale

Dopo alterne vicende, tra cui le sevizie subite durante il sacco di Roma del 1527, Gaetano continuò la sua missione a Napoli fra i poveri e i sofferenti. Sarebbe morto nella stessa città il 7 agosto 1547, a sessantasei anni di età. Le costituzioni teatine sarebbero state emanate solo nel 1604, confermando come i chierici non debbano possedere nulla e non possano chiedere l’elemosina, dovendosi accontentare soltanto di ciò che la Provvidenza manda a chi si fida di Dio.

San Gaetano e la Divina Provvidenza. Antica incisione
San Gaetano e la Divina Provvidenza. Antica incisione

È dunque il tema della Provvidenza, tipico della spiritualità teatina, a canalizzare la devozione salentina verso questo Santo. Viene facile insinuare come oggi tale culto sia stato messo da parte perché, in fondo in fondo e nonostante la crisi, della Provvidenza non se ne infischia più nessuno. Checché se ne dica, siamo nell’era del benessere! La memoria popolare conserva un distico dialettale, semplice e simpaticissimo, che raccoglie la preghiera rivolta a san Gaetano dalla gente di Terra d’Otranto. La lapidaria invocazione è un vero concentrato di cristiano cinismo e la dice lunga su come i nostri padri unissero la fede alla vita, con un tocco di impertinenza e un pizzico di sarcasmo:

«San Caitànu, pruìti li pruituti, ca li spruituti so’ ‘mparàti!»

Ovvero: «San Gaetano, provvedi a coloro che già sono nel benessere, perché  chi è povero ormai ci è abituato!». Insomma, alla smisurata fiducia verso l’infinita bontà dell’Altissimo si univa la serena rassegnazione agli eventi dell’esistere e l’aggrapparsi alle poche sicurezze della vita. Non disdegnando di scherzare con i fanti e con i santi. Tipico humour salentino!

12 pensieri su “San Gaetano, la Provvidenza e il cristiano cinismo di Terra d’Otranto”

  1. Caro Don Ciccio,
    San Gaetano da Thiene il Santo della Provvidenza, fondatore del Monte di Pietà di Napoli (attuale Banco San Paolo – Banco di Napoli), iniziatore della devozione alla Croce di Cristo, ideatore degli Ostensori ecc…
    Un grande santo che la memoria sta dimenticando e che tu ci hai riportato alla mente. Grazie!

    "Mi piace"

  2. E già, Vincenzo caro! Oggi è passato di moda… Per dirla con un antico detto popolare: “A santu ecchiu no si dduma lampa!”. Straordinaria figura, tutta da riscoprire. Un affettuoso saluto.

    "Mi piace"

  3. Ah, don Ciccio nostro, mi hai ricordato i miei vent’anni nella vicentina Thiene, dove mi pare che San Gaetano non fosse tanto invocato come da noi. E già, siamo nella prosperosa terra del Nord Est distante anni luce dalle assolate campagne del Sud! Auguroni a tutti i Gaetano!

    "Mi piace"

  4. Ciao a tutti,sono un siciliano di Santo Stefano Medio in provincia di Messina.
    Qui veneriamo San Gaetano da più di 300 anni e vi posso assicurare che la gente con la sua devozione verso questa figura di Santo,alla sua provvidenza ci crede e crederà per sempre.

    "Mi piace"

  5. ciao ha tutti sono gaetano da giovinazzo (ba) sono nato ha bitonto nel 1947 e solo nel 2009 ho trovato grazie internet la foto di San Gaetano sono molto felice.

    "Mi piace"

  6. stamattina a radio oreb ho ascoltato parole sante su questa figura da dei consacrati a gesù e ora mi basterebbe che la provvidenza resa tangibile in una persona desse un impiego al mio edoardo d’ora in poi pregherò anche questo santo che interceda presso il buon dio a mio favore perchè quello che chiedo sono certa che è conforme alla Sua volontà e non resterò delusa ancora per molto. Cari saluti

    "Mi piace"

  7. salve…sono una napoletana proprio dove è posto il corpo di s gaetano…qui è molto rispettato e onorato i napletani mai dimenticano la fede e la devozione al santo della provvidenza..che DIO CI BENEDICA

    "Mi piace"

  8. Scopro dopo una confessione, che S.Gaetano è il santo della provvidenza!
    Da oggi sò a chi rivolgermi, in questi momenti così bui della mia vita.
    Un saluto da Napoli.

    "Mi piace"

  9. San Gaetano, patrono delle città di Lizzano (TA) e Monteparano (TA). Gode di grande venereazione nel tarantinoe in particolare in questi due paesi, liberati dalla peste nel ‘600 proprio dall’allora Beato Gaetano.
    A Lizzano vi è una devozione davvero molto forte verso questo santo che tanti e tanti miracoli e grazie ha elargito alla nostra popolazione. San Gaetano, prega per noi.

    "Mi piace"

  10. A proposito del santo della Provvidenza vi segnalo che a Tutino antichissimo borgo del comune di Tricase vi é una Chiesa dedicata a san Gaetano e una bellissima effige lignea di scuola napoletana del settecento. Interessante il cappellone a Lui dedicato prima della canonizzazione e le storie di miracoli legate ad uno dei Santi più popolari del meridione.
    Complimenti per il bellissimo sito.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...