Arte, Cultura salentina

San Giovanni d’Aymo: un “santo” mai esistito

di Valentina Antonucci

Pasquale Urso: Chiesa del Rosario (acquaforte)
Pasquale Urso: Chiesa del Rosario (acquaforte)

Nel mondo cattolico, fin dall’antichità ogni edificio sacro è dotato di un’intitolazione che si riferisce a culti o figure religiose: si hanno diversi titoli mariani, cristologici, trinitari e infine, in misura forse prevalente, intitolazioni ai santi.

La città di Lecce non fa eccezione: a fronte di molte dedicazioni mariane, la gran parte delle sue chiese portano il nome di un santo. Citando a memoria e in disordine topologico: San Matteo, San Francesco d’Assisi, i Santi Niccolò e Cataldo, San Marco, San Sebastiano, San Giovanni di Dio, San Nicolò dei Greci, San Michele Arcangelo, Sant’Irene, Santa Chiara, San Lazzaro, San Giacomo, Sant’Antonio da Padova, Santa Teresa, Sant’Anna, San Giovanni Evangelista e… San Giovanni d’Aymo!
“San Giovanni d’Aymo?!”, chiederà qualcuno, smarrito e un po’ vergognoso di non trovare nella propria memoria nessun personaggio di tale nome elevato agli onori degli altari. Si tranquillizzi: in effetti, tale personaggio non esiste. Continua a leggere “San Giovanni d’Aymo: un “santo” mai esistito”

Annunci