Arte, Pittura

Mal di Salento

© Giuseppe Diso: "Prima fioritura" (olio su tela, cm 100x80, anno 2010)

Mal di Salento

(dedica ad un quadro del Prof. Giuseppe Diso – 2010)
Da bambino non fui protetto
dai sortilegi dello Scirocco
e dagli incantesimi della Tramontana.
Mi lasciarono giocare in riva al mare,
ad ascoltare il canto della Sirena.
Mi fecero scoprire presto i profumi della campagna,
dell’ origano, del mirto e della menta selvatica.
Nessuno mi impedì
che mi cibassi dei frutti del rovo e del corbezzolo,
dolci ed aspri,
e che mi pungessi, a volte, con le spine.
Lasciarono che la mia pelle bruciasse sotto il sole
e che i miei occhi si abbagliassero di luce bianca,
fino a non vedere più….

Lorenzo De Donno (Maglie, 2010)

Annunci

5 pensieri riguardo “Mal di Salento”

  1. La ringrazio per il Suo commento. La invito comunque a ricercare ancora i “luoghi” della Sua memoria, spesso li riteniamo perduti ma non è sempre vero. Nella realtà ci sono ancora luoghi, colori e profumi da scoprire, ma dopo aver riscoperto noi stessi e quello che eravamo. Forse è un recupero di valori e di semplicità quello che ci serve per tornare ad apprezzare la bellezza. Un pizzico di nostalgia come la Sua , poi, è inevitabile e fa bene: smussa e vela di affetto anche i ricordi più tristi.

    Mi piace

    1. Annibale, Lei ha un nome importante, che è anche scritto, in un posto importante, nell’albero genealogico della mia famiglia. Per questo anche Lei mi fa ricordare, in questo momento, “chi sono”…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...