Cultura salentina

Pianissimo

E. Munch: Notte stellata

pianissimo

Singhiozza
il cielo.
Sfinito
di vento
il giorno
accorda
la sua nenia.

Annunci

8 pensieri riguardo “Pianissimo”

  1. ….salento di vento,che sfinisce il giorno.che riapre gli usci al nuovo giorno,in un delirio continuo di luci e di note lievi.sottili come capelli di bimba,i suoni danno la buonanotte al giorno e ricadono negli accordi vividi del giorno nuovo.quel gioco del ricreare e del ricomporre di donna e di bambina.una nota sola fa eco da lontano,è il cielo che da lontano singhiozza nell’incanto.Bella,tittisuitetti,un miliardo di volte…

    Mi piace

  2. Non vorrei fare un riferimento al Salento, sarebbe come ingabbiare il significato di questi versi in uno stereotipo troppo facile e scontato. Li lascio liberi nella loro metafora più ampia, che abbraccia l’esistenza e l’esistere, il bisogno di consolazione di ogni essere umano. E se proprio dovessi cedere ad un riferimento con la nostra terra, dopo aver riletto questi versi, il pensiero mi corre alla “Nia, nia, nia”, in griko, una struggente e dolcissima ninna nanna con la quale una mamma antica addormenta il suo bambino augurandogli ogni bene, anche materiale… Vi trovo un’analogia con il ruolo del poeta. Non è consolatoria, oserei dire risarcitoria, la poesia, per l’anima? Non è questo un invidiabile “bene materiale”, al pari della ricchezza?

    Mi piace

    1. … Lorenzo, grazie, a te! Mi hai restituito delle belle e preziose emozioni, oltre che dolcezza. Il riferimento a quella inimitabile ‘ninna’ è davvero un complimento senza paragoni: amo quel brano come molti altri della nostra antica, ma sempre viva, tradizione, e, sapere che il mio ‘pensiero in versi’ ti abbia trasportato fino a tanto, mi lusinga e mi fa sorridere …
      … sì, la poesia è ‘risarcitoria’ per l’anima, è oltremodo confidente preziosa, complice, cura e bene necessario, insostituibile. Una ricchezza che ha il dono della semplicità, e, per questo, ancora più rara …
      … ancora grazie per la poesia che abita la tua vita e per le premure con cui le sei vicino …

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...