Arte, Poesia

Zinzulusa

di Angelo Carlo Licci

©Pasquale Urso: Acquerello

Odi , rimbomba mare tumultuoso
in antro aperto ventre vorticoso,
eco sonora voce solitaria,
che va scandendo di continuo l’aria.

Eccola, piena di zinzuli infestata,
rocciosa e liscia ,varia colorata,
agli occhi umani per secoli ritrosa,
ora si mostra splendida e graziosa.

“Guardati dentro” sembra lei invitare,
senti il tuo suono dell’anima il parlare,
volo di pipistrelli nell’interno,
son ombre e fantasmi dell’inferno.

Ma qui non vivi solo la paura,
quando n’esci fuori senti la calura,
lo scintillio dell’onde e luce sul tuo viso
e ti ritrovi d’un tratto in paradiso.

Vedi turista dove ora sei?
Hai perso il senso? Non sei tra i Flegrei,
sei in terra vera,casa dell’ Idrusa,
ch’è roccia viva, di nome Zinzulusa.

2 pensieri su “Zinzulusa”

  1. Complimenti anche da parte mia,sei un’artista che con tocchi delicati e
    dai colori freschi e pieni di sole..,dà a chi l’osserva , l’idea della Nostra Terra.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...