Poesia, Poesie, Scrittori salentini

I giorni dei ciliegi

di Marco Laggetta

ciliegi
Emanuela Terragnoli, "Ciliegi in fiore" (olio su tela)

I giorni dei ciliegi

Erano i giorni dei ciliegi in fiore e
tu davi un nome a tutto quel che amavi,
nell’incavo del tempo che restavi
t’avevo, mia come un segreto – amore.

D’oro, d’argento o di eguale splendore
canto che libera gli occhi miei schiavi
torna al cuore il sorriso che portavi
la metà esatta d’un bacio, ardore.

Vedi mia rosa, vedi come siamo
ci rubiamo l’amore dalle mani.
Porti il mio bene come una medaglia

tieni al tuo corpo per le cicatrici
ti odio – mi dici – fuoco di paglia,
come lacrime – vedi – scivoliamo.

Annunci

5 pensieri riguardo “I giorni dei ciliegi”

  1. … un piccolo capolavoro di ‘bello scrivere’ di sentimenti, in versi delicati, intensi ma discreti, alla luce di colori soffusi che scaldano, ricordando un nome fra tutti, taciuto nell’anima …
    … grazie, Marco …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...