Poesie, Scrittori salentini

Controluce (senza sillabe tronche)

di Cesare Minutello

Pasquale Urso: L'Aia (Olio su tela)

Cade la pioggia e controluce
le gocce sembrano stelle
nelle notti di San Lorenzo
fisso i binari che ci porteranno lontano
dove saremo meno di fumo
e nell’ombra t’invento una vita
fuorviante di vie di scampo
cumulando sulle labbra i battiti
delle parole protese all’altissima
epopea delle adolescenze
è qui, a tu per tu
con gli arrivi e le partenze
che ti rovisto l’anima
e mastico ricordi e intenti
per sfuggire all’imbrunire
prima di donarti
al luogo senza sillabe tronche
che sconfina nel sangue
come un liquore
dove nessuno riuscirà
a scovarci o nelle rapide dei sogni
anche solo a immaginarci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...