Poesie, Scrittori salentini

Sorgo dal sud estremo

di Matteo Maria Orlando

fdsfas
Cesare CUPPONE, “I COLORI DI MAGGIO NEL SALENTO” (olio su tela – 50 x 70)


 

Sorgo dal sud estremo,

dal regno delle querce avviluppate come serpi su se stesse

e dal tronco scavato Continua a leggere “Sorgo dal sud estremo”

Saggio

Brevi considerazioi su M. Foucault, un filosofo attuale


Dall’uomo al vero uomo, la strada passa per l’uomo pazzo.”(M.Foucault)

Questo è un celebre aforisma del filosofo francese che, partendo dalla condizione  dei pazienti dei  manicomi, trattò compiutamente della dignità umana e della sua  libertà, messa in forse dal controllo esercitato dal potere in tutte le sue espressioni. Continua a leggere “Brevi considerazioi su M. Foucault, un filosofo attuale”

Scrivere il Salento

Ci sono tante Puglie: La luce

Poised
@Gianfranco Budano: Poised

Gli uomini della Puglia

Io – dice Emilio Pasquini, ordinario di Letteratura nella Università di Bologna – ho avuto il privilegio di correggere gli scritti del grande sindacalista di Cerignola, Giuseppe Di Vittorio, di cui han fatto la fiction televisiva qualche tempo fa. Continua a leggere “Ci sono tante Puglie: La luce”

Poesie, Scrittori salentini, Tradizioni

Quando arriverà il giorno

di Lele Mastroleo

© Pasquale Urso

…quando arriverà il giorno

in cui la Bellezza

verrà a gridarti il disprezzo

ed i nani di Velasquez

ti salteranno al collo

per sgozzare la Fantasia, Continua a leggere “Quando arriverà il giorno”

Scrivere il Salento

Ci sono tante Puglie: Le città invisibili

©Gianfranco Budano
Lecce: centro storico

Le città invisibili.

La Puglia è luce, apre spazi infiniti, che rappresentano l’oltre, l’invisibile, e la luce si stende su tutto e rabbrividisce come un gran bacio di passione. La Puglia è colore, e noi abbiamo bisogno di capire l’enigma dei colori, abbiamo bisogno di colore per vivere, e il colore è pensiero, è vita, e qui lo troviamo intatto; qui niente è scisso, tutto è complementare in modo spesso violento. Continua a leggere “Ci sono tante Puglie: Le città invisibili”