Poesia

Il Nero

Arturo Rodriguez: Bianco e nero (Olio su tela)

Dov’è finito il nero?

Il nero delle notti senza luna,
il buio profondo e misterioso
degli arbori del mondo,
il nero dell’origine
quando il mondo non c’era!

Poi il mondo fu
e si nutriva di luce il Nero,
si nutriva di luce
prima di donarci il colore.
Ed ora il Nero non ha più niente da donare.

Prima era bianco il Nero.
Era bianco perché pieno di luce e di colore.

Poi ha donato la luce:
il rosso e il giallo
al Sole,
un po’ d’azzurro al mare
ed il celeste al cielo.

Ed ogni cosa ha voluto il suo colore
mentre il nero si spogliava del suo arcobaleno:
rosso, aranciato, giallo…
rose, farfalle, primule e violette
si sono vestite dei suoi brillanti colori.

E il Nero, rimasto nudo,
non ha voluto più farsi vedere.

E’ scomparso per sempre
alla vista degli umani.

Ma noi lo sentiamo
nelle notti silenti
e, tendendo l’orecchio,
incredibilmente
sentiamo
il buio
che ci parla d’amore!

2 pensieri riguardo “Il Nero”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...