Poesie, Scrittori salentini

Mi fa male una donna in tutto il corpo

di Matteo Maria Orlando

mifamale
Matteo Maria Orlando, Mi fa male una donna in tutto il corpo, Edizioni: La Vita Felice, 2012

Da te partire
Di te sembra parlarmi
il crepuscolo che non vuol morire
in Terra d’Otranto.
Il grigio campanile
soffia ancora l’antica nenia,
canto disperato di chi nacque senza tempo.
Qui rivedo l’Ellade, che in Roma ci rese diversi,
e apertasi la breccia nelle bianche mura, affiora
e mi bagna il capo – consacrandomi –
il sangue degli ottocento.
Da te come da qui
partire
in fondo, cos’è
se non morire?

//

//

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...