Recensioni

La poesia di Katia Giannotta

di Paolo Vincenti

Antonio d’Amico: Il grande ulivo (olio su tela)

Scorrano – Milano, ovvero dal Salento (“lu sule, lu mare, lu ientu”, secondo la più collaudata oleografia) alla Brianza (“velenosa”, come cantava Battisti) e ritorno, nel tempo di una poesia; nel tempo, breve e fuggente (fugit irreparabile tempus), di una manciata di liriche che fanno la memoria di Katia Giannotta, le sue speranze, le sue illusioni e disillusioni, il suo ieri, il suo oggi, il suo “sempre”. Continua a leggere “La poesia di Katia Giannotta”