Poesia

Cold coming girl ( March 17 )

di Cesare Minutello

Era la primavera del 1997 e avevo appena finito di leggere A cold coming di Tony Harrison, incluso nella raccolta “V.” a cura di Massimo Bacigalupo per i tipi della Giulio Einaudi Editore. In esergo al poemetto, Harrison citava l’Eliot del Viaggio dei Magi, anche se il “freddo venire” di quest’ultimo è di tutt’altro significato rispetto a quello del nostro contemporaneo. Fatto sta che in quel frangente nacque l’idea di titolare “Ragazza dal freddo venire” le righe che andavo a compilare in occasione del decimo anniversari del terreno saluto di Salvatore Toma. Bene, l’11 maggio ricorre invece la data della sua nascita e mi piacerebbe fosse pubblicata, per l’occasione, la poesiola che in allegato vi invio, e che all’epoca scrissi.

-“A cold coming we had of it” – T.S.ELIOT,

Journey of the Magi-

-“A cold coming” – TONY HARRISON,

A cold coming-

per Salvatore Toma , “a Great Poet”

è quasi Pasqua e compare la neve

come cicale a Natale

nei vicoli dei fogli nel rimestar precario

da malato in corsia

che versi ammucchia come carcasse

distese di carte, d’attese

tra ostili e gelidi scuri

a volte accade ne siamo sicuri

ha coscia e tendine e bocca che non dà respiro

l’anonima dal freddo venire

si sfila le calze piano sul falsopiano della chiarità

la solitaria ci sfiora e ci spoglia

randagia onda che sulla pelle cozza

sfogliando profumi salati

con gambe ch’esplodono d’andare

sulla mezzeria di un altro rigo

caparbia marea sta bene

in perenne fase di raccolta

nello spazio di sorrisi e pene

un poco per volta la solivaga ci misura la soglia

piluccando l’attimo fa suonare la sveglia

e canti lanciando con falci di luce

braci di voci e lingua di treno

e non si sa più se è morte o poesia

al vibrare casuale del suo moto

impalpabile foglia senza luogo

un senso un segno una risposta

si dovrà dare e se dici alla fine lo so vinceremo

noi vinceremo la libertà, è per il suo lacerare

che quando siamo così invischiati nella vita

fa primavera, al finire.

Annunci

2 pensieri riguardo “Cold coming girl ( March 17 )”

  1. E’ grazie a giornate come queste che troviamo le risorse per portare avanti questa rivista; è grazie a lavori come il tuo che troviamo le risposte alle nostre fatiche; dopo aver letto una poesia come la tua, alzarsi un’ora prima la mattina per editare l’articolo della giornata non diventa più una fatica, ma una grande soddisfazione. A questo punto sai di aver contribuito a tirare fuori dall’oblio un lavoro eccezionale, di quelli che rimarranno sui libri negli anni a venire, hai contribuito a dare linfa e coraggio a un autore che probabilmente non avrebbe mai deciso di rendere pubblici i suoi capolavori, capisci che hai fatto un grande lavoro per la cultura della tua comunità e non solo. Un grazie sincero a te e a tutti gli altri grandi poeti di Culturasalentina.it, tutti eccezionali. Dovremmo cominciare a scriverne le biografie! 😉

    Mi piace

  2. Sarà un caso , ma proprio sul numero di maggio attualmente in edicola , il 282, di “POESIA” , mensile internazionale di cultura poetica, Fiammetta Crivelli traccia un profilo di Salvatore Toma con l’ausilio di alcune poesie del Nostro. Per quanto mi riguarda , è bello condividere questa comunione di vivi e di non più vivi , alla maniera di Giovanni Raboni, e lo è ancora di più quando gli attori sono conterranei , come tutti noi di ” Cultura Salentina”. Un ringraziamento particolare a Gianfranco ed alla redazione tutta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...