Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2014

Tischbein: Ritratto di Goethe nella campagna Romana

…io volevo solo essere me stesso,
volevo solo stare seduto davanti casa
a guardare crescere la sera,
finire di bere l’ultimo bicchiere
prima di spegnere la luce
e dare il bacio ai miei figli
per la buonanotte, (altro…)

Annunci

Read Full Post »

L’ancilu ‘zzurru

Melozzo da Forlì

… E ‘n ancilu ‘zzurru, de russu vistuta,
Du Celu alla terra ‘nu giurnu è catuta:
Tinìa ddru surrisu e ddri moti ngarbati,
Ca puru ca ngiri mill’anni passati, (altro…)

Read Full Post »

La coppa che contiene il vostro vino non è forse la stessa bruciata nel forno del vasaio?
(Kahlil Gibran)

di Riccardo Viganò

Viganò

Frammento di piatto con stemma dei Protonobilissimo, dagli scavi nel palazzo del Principe, XVI secolo. Muro Leccese, Museo del Palazzo del Principe

Lo stile ceramico detto compendiario, secondo la definizione dello studioso faentino G. Ballardini, perchè riassuntivo e sommario nel tracciare le raffigurazioni, è presente dalla seconda metà del Cinquecento. Il protrarsi di canoni pittorici rinascimentali che privilegiavano soluzioni formali bidimensionali, con dettagli anatomici e la ridondanza decorativa, rappresenta il maggiore ostacolo all’affermarsi della sommaria descrizione delle figure, che il tratto abile e deciso del pittore del “compendiario” proponeva. (altro…)

Read Full Post »

di Tebe Toma

rtre

Gianni PROVENZANO, “Per i tuoi occhi tristi” – (2000), olio su tela

Farmi investire dalle onde

come i giorni che passano

su un calendario

ormai morto. (altro…)

Read Full Post »

di Mina Borrelli

Rocco Forgione: Pittura fresca – “Dublino”

Tu…i il mio essere
e quando non ci sei
non ci sono. (altro…)

Read Full Post »

a cura di Bruno Di Marino
i resti di bisanzio locandina

Riuniti e osservati insieme, i video e i lavori fotografici di Schirinzi si rafforzano a vicenda riaffermando quell’estetica della visione accidentata, sospesa tra il racconto biblico e la drammatica attualità, tra il Diluvio Universale e i viaggi disperati dei migranti che cercano, sbarcando sulle nostre coste, un futuro migliore. (altro…)

Read Full Post »

© Giuseppe Diso: Estate (olio su tela)

Come da autorizzazione dell’autrice/amica, vi invio una poesia di Nella Piccinno Marassi, che ho scelto dal suo “Poesie dal mio quaderno”, edito da Erreci Edizioni, Maglie, 1987. Si tratta, a mio modo di pensare (e non solo, visto che anche il compianto Claudio Micolano fu sorpreso molto positivamente da questa prova – anzi ci rimase di stucco-) di un elaborato di notevole spessore, un vero piccolo capolavoro: basti ricordare che nasi e mani ed altro che si toccano (ma con diversi epiloghi) li andremo a ritrovare nella poesia “Maniera” di Erri De Luca, facente parte della raccolta “L’ospite incallito” pubblicata nel 2008 presso Einaudi, 21 anni dopo. Scrivo ciò per sottolineare l’originalità dello spunto della Nostra (ma di questo spero di scarabocchiarne in un possibile commento alla lirica sulla nostra rivista)

Ciao e grazie, Amici

Cesare Minutello (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: