Poesia, Poesie, Scrittori salentini

Echi di sirene

di Franco Melissano

stelle
Vincent Van Gogh, Notte stellata sul Rodano (1888, olio su tela, 72.5×92 cm, Musée d’Orsay, Parigi)

C’è un’ora della notte tarda e bruna

in cui rabbrividisce la natura;

ed in quell’ora interrogo il mio cuore,

sopra l’oscura cifra vagolando

dell’atomo del tempo

in cui si sperde lieve

la nostra fioca voce.

 

Dormono i cani, tace la civetta.

Solo il libeccio rumoreggia ancora:

porta dal mare echi di sirene

che aggrumano con canto di chimera

il seme misterioso delle stelle.

1 pensiero su “Echi di sirene”

  1. @FrancoMelissano
    Gent.mo Sign. Melissano, mi è capitato di scorrere alcuni versi di “Corianu e li Turchi”, ma purtroppo non riesco a trovare tutti i sonetti sin dal principio. Sarebbe cosa gradita a tutti gli utenti di “Culturasalentina” farci omaggio della Sua poetica.
    Grazie
    Fabio Ria

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...