Poesia, Poesie, Scrittori salentini

Gabo è tornato a Macondo

di Franco Melissano

 

gabo
Gabriel García Márquez, Aracataca, 6/3/1927 – Città del Messico, 17/4/ 2014

E chi ci svelerà mondi incantati

dove la pioggia segna il tempo al mito

e guida il sogno dentro

paludosi arenili

di cuori già ingrigiti dal potere?

 

Ora chi ci dirà

pantagrueliche mangiate,

passioni disumane e divoranti,

vite incartapecorite sopra

un’amaca di attese infinite?

E guerre ricorrenti

e profezie sospese

nell’abbandono dolce

della foresta-madre?

 

Non è più qui con noi

l’incantato cantore incantatore.

Ma il canto suona ancora

e culla le illusioni

rubate alla ragione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...