Poesia, Poesie, Scrittori salentini

La ragazza dell’acquaio

di Alfredo Zumini

a Mircea Cartarescu

© Giuseppe Diso: Copia di Figura (olio su tela, cm 60×100, 2010)

in un bar qualunque sotto portici
tra i vortici dei bicchieri birichini
e i clacson i videogiochi l’anidride
il suo seno litiga con la polo
due vecchiette mi scrutano come per dire
“che la guarda a fare? ne saprà solo di cerniere”
il cameriere le porta il caffè indugiando
sbalordito su quelle gambe
più lunghe di una limousine
credo proprio che il suo profumo
valga più di tutte le poesiole
che ho scritto finora
quando con dita levigate
certo da un tornio divino
fa per aprire la borsetta
tutti credono tiri fuori un accendino d’oro
o l’agendina firmata degli appuntamenti
ma la ragazza ama la lettura e tra le mani
appare a sorpresa un libriccino prezioso
in copertina si legge
mircea cartarescu il poema dell’acquaio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...