Cultura salentina, Recensioni

Notturno salentino (di Federica De Paolis per Mondadori)

di Lorenzo De Donno

Una pratica copertina di cartoncino flessibile e gommato al tocco, dove il nome dell’autrice risulta quasi più evidente del titolo, e una foto di una ragazza in piscina, filtrata in azzurro, che ricorda le pubblicità degli shampoo degli anni settanta. Il romanzo giallo di Federica De Paolis, a vederlo nella vetrina della libreria, sembra che voglia sfruttare proprio l’aggettivo “salentino”, cavalcando l’onda della notorietà dell’area geografica che viene espressamente citata, per essere riconosciuto e diventare il libro da ombrellone dell’estate 2018, quasi un “souvenir” per chi farà le vacanze nel tacco d’Italia e per chi questa terra potrà solo sognarla da un’afosa città della Pianura Padana, al riparo dagli attacchi delle zanzare tigre. E’ evidente che sia l’autrice che l’editore , nel confermarlo, erano sicuri dei propri fatti, ben sapendo che connotare un prodotto può essere un’arma a doppio taglio. Nella fattispecie, poi, i salentini sono sempre molto suscettibili e attenti sulle questioni di principio, gestibili dai loro divani, dai tavolini dei bar e dalle tastiere dei computer e molto più indolenti per ciò che riguarda fatti sostanziali (ambiente e servizi in genere), che preferiscono delegare. Continue reading “Notturno salentino (di Federica De Paolis per Mondadori)”

Annunci