Personaggi

Enzo Monteduro, maschera salentina del cinema italiano

di Angela Leucci

Enzo Monteduro in una scena del film “Le caldi notti di Caligola” (1977)

Il «Buster Keaton» italiano veniva da Scorrano. Ricorrevano nel 2017 gli 80 anni della nascita di Enzo Monteduro, indimenticabile caratterista cinematografico di origine salentina, che era appunto nato il 12 agosto 1937 nella città devota a santa Domenica. Scomparso il 26 aprile 2009, Monteduro è ricordato nelle principali community italiane online che raccolgono appassionati di spaghetti western e b-movie: interprete di circa 26 pellicole (più un corto), l’attore è noto anche per un peculiare traguardo, ossia essere uno dei pochissimi attori mainstream a girare una scena di sesso non simulato per il film “Albergo a ore”. Erano gli anni ’70, il fiorire di un certo cinema di genere – la commedia erotica spesso girata in Puglia – catturò la versatilità di Monteduro, la cui autoironia si rivela anche nel credit per un film spiccatamente erotico, “Proibito erotico”, dov’è accreditato come Monty Duro. Ma per la verità, tra le sue pellicole migliori ci sono “Arrivano Joe e Margherito” (1973) di Giuseppe Colizzi e “Assolto per aver commesso il fatto” (1993) di Alberto Sordi. Per “Arrivano Joe e Margherito”, Monteduro raccontò un aneddoto divertente sul casting, raccolto nel libro di Francesco Carrà “Bud Spencer e Terence Hill – La vera storia di Giuseppe Colizzi”. Pare che Monteduro abbia ricevuto la chiamata per il casting in pieno agosto, si sia vestito di tutto punto con cravatta e un completo di lino bianco per recarsi a effettuarlo alle quattro del pomeriggio, sotto gli occhi di una Roma stupefatta per la sua eleganza. Aprendo la porta del luogo del casting fu tentato di richiuderla istintivamente, tanto erano bravi e noti gli attori presenti: ma Colizzi voleva lui, anche per una questione di “dimensioni”. Monteduro pesava all’epoca una sessantina di chili, dettaglio fondamentale, perché c’era una scena in cui Keith Carradine – fratellastro del ben più noto David “Bill” Carradine – doveva trasportarlo a spalla. «Colizzi mi stimava – raccontò l’attore – sono stato con lui per 4 mesi durante le riprese del film, anche se io facevo solo un piccolo personaggio. Mi voleva bene Colizzi, scriveva sempre una parte per me». In “Assolto per aver commesso il fatto”, Monteduro è il cameriere-autista-barbiere di Sordi, traffichino devoto all’arte di campare che simboleggia, come spesso accadeva all’attore romano, l’italiano medio. Sordi aveva desunto il personaggio di Monteduro da Dino de Laurentiis, che pare facesse impazzire i produttori americani, come racconta Claudio G. Fava nella biografia di Sordi. Tra Sordi e Monteduro ci fu un sodalizio artistico molto forte: accanto a lui girò “Romanzo di un giovane povero” di Ettore Scola, “Nestore, l’ultima corsa” e “Incontri proibiti” dello stesso Sordi. Monteduro può vantare un esordio accanto a Franco Franchi e Ciccio Ingrassia con “Ciccio perdona, io no!”, ma ha lavorato per registi prestigiosi come Steno (“Anastasia mio fratello”), Carlo Lizzani (“Fontamara”), Vittorio De Sica (“Lo chiameremo Andrea”), Reiner Werner Fassbinder (“Attenzione alla puttana santa”). Per capire quanto Monteduro fosse apprezzato e celebre come attore di b-movie, basti pensare che nei titoli di testa de “La soldatessa alle grandi manovre” (1978) di Nando Cicero, il suo nome viene subito dopo quello della protagonista Edvige Fenech e insieme a quello di altri caratteristi di grido, Alvaro Vitali, Michele Gammino e Lucio Montanaro, benché prima delle due guest star Lino Banfi e Gianfranco D’Angelo. Pur vivendo a Roma, dove poi è morto, l’attore tornava a volte nella natia Scorrano, dov’era riconosciuto per strada e stimato dai compaesani.

(La Gazzetta del Mezzogiorno 11/04/2017)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...