Poesia

Sigaretta

di Alfredo Zumini

Foto di Giovanni Enriquez

attorno alla piazzola cenciosa

la campagna

ha la bellezza di fruscii e silenzi

cuciti addosso da una Singer

aspetta e mastica sul ciglio della provinciale

la nigeriana

amica dei muretti a secco degli ulivi delle cavallette

degli incontri a buon mercato

 

muto ricama il ragno crociato tra foglie e brina

una coccinella s’abbandona fra le tette:

era venuta in Italia per fare la cameriera

poi verso sera fu costretta ad accettare un passaggio

poltiglia senza scampo si sa

tra un anno un mese in tutta fretta

distrattamente come il fumo di una poesia

o di una sigaretta

in una notte senza civette

svanirà

 

08.12.1996

-“prendi la penna e impara a guardare”

Amelia Rosselli, 4)Cinque poesie per una poetica (Reggio Emilia)-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...