Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Daria verrà

di Lorenzo De Donno

Amedeo Modigliani: ritratto di un giovane donna 1918

Aspettò alcuni minuti sulla porta del negozio. Lo spazio all’interno era esiguo, giusto una striscia di mattonelle ritagliata fra le piante, una sorta di breve sentiero in una piccola foresta artificiale, sbarrato da un vecchio bancone di legno macchiato dall’umidità. La proprietaria, infagottata con berretto, pullover e scialle di lana, si intratteneva con una cliente, occupando quasi tutto lo spazio disponibile fra la cassa e l’ingresso. L’acquirente era una donna dal fare nervoso, sui quarant’anni, con i capelli cortissimi, che indossava una tenuta da motociclista. Non sembrava per nulla convinta sulla scelta di una pianta che la titolare le aveva proposto e che aveva isolato dalle altre per potergliela far vedere meglio. Con un atteggiamento apatico e il tono della voce cantilenante, la fioraia ogni tanto interrompeva il silenzio e aggiungeva informazioni sulle annaffiature, sull’esposizione alla luce, sulla concimazione, ma ogni cosa che diceva sembrava aumentare l’incertezza della sua interlocutrice e allontanare il momento della chiusura della vendita. Continua a leggere “Daria verrà”