Poesie, Scrittori salentini

Raminga

di Nella Piccinno

RICHARD TUSCHMAN: HOPPER MEDITATIONS

Raminga va
la mia tristezza.
Come un cane randagio
annaspa a mille porte
in cerca d’un cuore
che l’accolga.
Il tempo migliore
m’è bruciato dentro
e di cenere fredda
m’ha lasciato il corpo.
Ad occhi serrati
ancora l’amore
come fuochi d’artificio
mi scoppia dentro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...