Cultura salentina, Poesia

L’ultimo bacio

di Bruno Marchi

Francesca Woodman: Self portrait with Liza, Providence, Rhode Island, 1977
Lascia che il tempo vada
indenne tra le fibre,
sconsolate o gaie
spesse o magre,

di un momento vitale
di contatto di cuori. 
Così se il tempo andrà
sarà il suo stesso affilarsi
a decidere il momento del bacio
ultimo prima del rifugio
nel buio del silenzio,
nuce del risveglio negato. 
Lascia che il tempo vada
a nascondersi nelle pieghe de l’occhi
socchiusi da troppa luce, 
fermi al sempre di sempre,
immobili di senso.
Sguardo corrotto d’aria vuota. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...