Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

Più spazio per il cielo

di Piero Sansò

Pasquale Urso: Il sogno cattivo

In Salento
c’è più spazio
per il cielo.
Anche se la gente
muore di tumore
l’occhio può andare
oltre l’orizzonte.
In Salento
c’è più spazio
per il mare
e per il vento.
Tutti credono
che il sole
sia una certezza
e la xilella
una leggenda
o una congiura.
In Salento
non c’è spazio
per le domande
troppo cielo
ha inquinato
le intelligenze
nessuno chiede
se sotto l’azzurro
nella terra rossa
delle campagne
vivano mostri contagiosi
e radiazioni,
quello che non si vede
poi si sente
negli occhi delle persone
in fila a morire
dentro agli ospedali.
In Salento
tanto spazio per il cielo
dove l’occhio può guardare
fino al mare
e non vedere
la plastica galleggiare
gli uccelli e i pesci morire
e gli alberi gridare
che son finiti i tempi
della chimica agricola
delle radici schiacciate
che è l’ora delle foreste
e dei sacrifici
produrre meno
per cominciare a vivere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...