cultura meridionale, gastronomia

Consumi autunnali

di Lorenzo De Donno

Giuseppe Mallia: La zucca, olio su tela

ZUCCA & CIOCCOLATO

CIOCCOLATO – Non so… Aspetto il fresco ma anche l’autunno avrà i suoi effetti collaterali, ora il divano diventerà ancora più accogliente e l’ozio sarà morbido e avvolgente come i plaid di pile, con stampa natalizia o leopardata, ricevuti in omaggio dal supermercato lo scorso inverno. Il televisore sincronizzato su un canale tematico, con un documentario di panorami boschivi, lacustri o fluviali, dove i passerotti cacciano i vermetti e si rintanano nel nido, con gli scoiattoli assonnati nel cavo dei tronchi e gli uccelli migratori che partono per svernare in Africa, farà il resto. Sarà meno faticoso muoversi ma sarà più bello poltrire e, allora, rimettere su qualche chilo sarà fatale.

Spinto dall’istinto, come certi animali che fiutano il cambio di tempo, ho acquistato una tavoletta di fondente all’85%. Il tempo di arrivare a casa e i 28 gradi di ieri lo avevano già ridotto a una lamina plasticosa. È sì, decisamente ancora troppo presto e caldo. Se, spezzando un quadretto dalla tavoletta, non ascoltiamo lo “snap” significa che non c’è ancora la temperatura giusta.
Il cioccolato, ritrovato in questi giorni nel supermercato in grande varietà e quantità, è aumentato di prezzo rispetto allo scorso anno, come l’anno scorso rispetto al precedente, e sarà così per sempre, a ogni nuovo autunno, perché nel mondo la voglia di cacao aumenta in maniera non proporzionale alla produzione. Non è detto, poi, che non finisca del tutto a causa di un superbatterio che ci arriverà da Marte e, allora, è meglio mangiarne quanto più possibile ora…

Nella scelta, andare oltre la percentuale del 85% è figo e anche un po’ snob, ma non mi ci addentro più perché, poi, se si hanno gusti basici e popolari come li ho io, il cioccolato che “nnutica”, che diventa quasi faticoso da masticare, che impasta la lingua e intonaca il palato, tanto da sembrare argilla aromatizzata al cacao, non è poi tutto questo gran piacere, bisognerebbe avere la salivazione di un lama! Ci vuole, come dire… almeno un po’ di quella “scioglievolezza” della pubblicità, se no a cedere alla tentazione della Nutella è un passo breve.

Io abbino il cioccolato al caffè caldo amaro, ovviamente caffè con numero romano al femminile, o di una dignitosa misura di reggiseno ( cosa ci si deve inventare per non fare pubblicità!). Dicono, invece, che il buon cioccolato si sposi egregiamente ai sigari e ai distllati più rari e costosi. Non fumo e non bevo superalcolici, prendo atto che sono condannato ad assaporare un piacere parziale, a una sorta di “coitus interruptus”. Anzi no, cioccolato e alcool hanno un’altra possibilità, intermediata dai fichi…

ZUCCA

“Se vene qualchedunu cu tuzza, dilli ca mangiamu cucuzza” (Se viene qualcuno a bussare, digli che mangiamo la zucca). A Maglie si diceva così per scoraggiare chi, dei parenti o conoscenti disagiati, si fosse presentato di domenica mattina presso una casa dove, per un minimo di benessere acquisito, era noto che si mangiasse la pasta fatta in casa con il sugo di carne.
La zucca gialla non ha mai goduto di buona fama culinaria nel Salento. Forse perché le zucche venivano coltivate quasi prevalentemente come cibo per i maiali e l’unica pietanza a base di zucca – ritenuta degna del desco salentino – era una minestra insaporita con un soffritto di cipolla e olive nere della capaseddha, che si cuoceva a lungo in tegami larghi di coccio. Sappiate che un salentino, invitato a pranzo, che vi fa i complimenti per i tortelli alla zucca (con la granella di amaretto nell’impasto) e magari chiede il bis, non è un gourmet, come potreste pensare. Se non vuole fidanzarsi con vostra figlia o non si attende da voi un aumento di stipendio, è solo una persona ben educata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...