cultura meridionale, gastronomia

Sarde a beccafico

di Mimmo Seviroli

In olio soffriggo aglio, cipolla e prezzemolo. Poi aggiungo pinoli e uva passa, soffriggo un minuto ancora e aggiungo il pan grattato e pecorino. Regolo sale e zucchero e aggiungo succo di 4 arance. Quando il tutto è addensato, spengo e aspetto che si raffreddi. Metto un buon cucchiaino di ripieno in ogni sarda, e la infilzo in uno stecchino da cucina…di quelli lunghi. Fra una sarda e l’altra metto mezza foglia d’alloro. Un po’ di olio ancora e in forno 20 minuti circa a 180°.

Si gustano meglio tiepide, mai calde.

Ottimo antipasto, gran secondo, gran piatto.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...