Poesie, Scrittori salentini

Clamori

di Cesare Minutello

Scuola italiana del XVIII secolo: Angelo custode olio su tela, cm 73×48,5

m’accorgerò di non essere solo

nel centro della città

fatua di clamori natalizi

nel coro indistinto

di tacchi rumori corrieri

e frattaglie di desideri incartati

 

ora che non sei presente

con la stessa generosità

dei poveri ti trasformi

in colpo d’aria

per farmi compagnia

e rifare l’adolescenza

prima d’essere sgraditi

anche ai vermi

 

lontani dal poco conto

della nostalgia

rosseggiando in un

batter di remi

ci spingeremo troppo in là

nell’acqua ancora

dove tutto senza punteggiatura

si reinventa e si rinnova

 

1 pensiero su “Clamori”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...