Pensiero meridionale, Scrittori salentini

Virgolette

di Titti De Simeis

La calabrese (Pasquale Urso: incisione su rame)

… beata leggerezza. Di chi esce da un garbuglio di parole senz’anima e si arrende al silenzio di un racconto; di chi fa della musica l’antidoto per ogni prigione; di chi smette di essere e cerca di diventare; di chi regala dolcezza; di chi cucina per gioia; di chi si addormenta nella pioggia; di chi spegne il mondo quando è troppo veloce; di chi chiude i rubinetti per non annegare. Beata leggerezza di chi fa delle carezze, ancora, una preghiera …

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...