Racconti, Scrittori salentini

Una storiella per l’autunno

di Lucio Causo

Giuseppe Diso: La sera del poeta, olio su cartone telato, 2020

Un giovinetto tornava dalla scuola camminando di buon passo verso casa, A metà circa di una breve ma ripida salita raggiunse un vecchio venditore ambulante, che, stanco e sudato, si affannava a tirar su per l’erta il carretto della sua mercanzia.

La strada era disagevole, l’uomo debole, il veicolo troppo pesante.

Il giovinetto, senza dire una parola, incominciò a spingere il carretto per di dietro, e in breve la salita fu superata.

Il vecchio si fermò, si asciugò il sudore e rivolgendosi al bravo ragazzo, che l’aveva aiutato, gli disse: “Tu mi hai alleggerito una pesante fatica e mi hai dato modo di arrivare prima di notte al paese vicino, dove sono atteso dalla mia famigliola. Tene ringrazio di cuore; prendi, mangiala per amor mio”. Ciò dicendo porse, porse al giovinetto, che si schermiva e non voleva accettare una tavoletta di cioccolata, tolta da una scatola, che era sul veicolo; poi proseguì il suo faticoso cammino.

Il ragazzo pensò: “Questa cioccolata la darò alla mamma. Povera e cara mamma: mi vuole tanto bene e s’affatica tanto per me!”. E così fece.

La buona donna, lieta e commossa, rifiutò più volte il dono; ma poi, vedendo che il figlio pareva se ne avesse a male, finì per accettarlo.

Poco dopo la donna uscì di casa per certe spese, pensando:

“Questa cioccolata la darò a mio marito. Povero e caro uomo;

mi vuole tanto bene e si affatica tanto per noi!”.

E passando dinanzi alla bottega dove il marito lavorava, gli consegnò, gli consegnò il pacchetto con un sorriso.

Il buon uomo non voleva accettare; ma poi, vedendo che la moglie restava mortificata di quel suo rifiuto, finì con l’accontentarla.

Terminato il suo lavoro, egli rientrò in casa dicendo tra sé:

“Questa cioccolata la darò a mio figlio. Povero e caro ragazzo, è tanto buono che merita ogni bene!”..

E fece come aveva detto.

La famiglia è il bene più grande della comunità umana.

Non possiamo dimenticarlo… mai!

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...