Cultura salentina

Santa Maria di Leuca, anni fa

Sempre camminerò per queste spiagge tra la sabbia e la schiuma dell’onda. L’alta marea cancellerà l’impronta e il vento svanirà la schiuma. Ma sempre spiaggia e mare rimarranno. Gibran Khalil 

Siamo lontani dalle cartoline patinate di Santa Maria di Leuca, quelle con il mare calmo e la movida: in questo video inedito, girato con una vecchia cinepresa, si può ammirare Continua a leggere “Santa Maria di Leuca, anni fa”

Eventi, Recensioni, Scrittori salentini

Libri: “Ho provato a non somigliarti” di Pieluigi Mele

Copertina del libro

Giovedì 31 marzo, alle ore 18 nell’Aula Magna del Liceo Capece di Maglie, ci sarà la presentazione dell’antologia poetica di Pierluigi Mele “Ho provato a non somigliarti” (Lupo Editore).
Continua a leggere “Libri: “Ho provato a non somigliarti” di Pieluigi Mele”

Ambiente, Territorio

Nulla da dimostrare

Live show
© Gianfranco Budano: Live show

Qualche tempo fa, alcuni salentini hanno invitato il direttore di Radio Padania a visitare il Salento, affinché possa conoscere e apprezzare questa terra, di cui la lega lombarda, e la radio che le dà voce, hanno detto peste e corna. Salvini accetta, con buona pace di coloro che si sono illusi che un leghista possa mai ammettere che il Sud ha qualcosa di cui andare orgoglioso. Continua a leggere “Nulla da dimostrare”

Cultura salentina, Opinioni, Pensiero meridionale

Generazione Y: lavoratori dinamici, tecnologici e… molto disoccupati

La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

(Art. 4 Costituzione Italiana)

Continua a leggere “Generazione Y: lavoratori dinamici, tecnologici e… molto disoccupati”

Bibliografia, Recensioni, Storia

Il colore del melograno: la disfatta dell’ideologia albanese dietro la rinascita di un uomo

 

Il colore del melograno di Giuseppe Scelsi

In alcune giornate terse, quelle di tramontana che diradano le nebbie in mare, dalle coste salentine si vedono i monti dell’Albania: tanto è vicina geograficamente questa terra, tanto è sconosciuta nelle vicende storiche e culturali, che pur tuttavia si sono intrecciate con quelle italiane prima e dopo la caduta del regime comunista. Continua a leggere “Il colore del melograno: la disfatta dell’ideologia albanese dietro la rinascita di un uomo”

Cultura salentina

Caro Nichi, le racconto una storia tutta italiana

Caro Nichi,

in questi tempi di federalismo, che fa rima con separatismo, l’appartenenza a un gruppo può essere un modo per riappropriarsi di un’identità. Purtroppo, alcune categorie non fanno né onore né unità: penso ai precari, alcuni anche anomali, giacché non esistono per lo Stato neanche in questa veste, pur pagando regolarmente le tasse. Continua a leggere “Caro Nichi, le racconto una storia tutta italiana”

Bibliografia, Recensioni

Oltre il cancro. L’ultima fatica di Augusto Benemeglio

Friedrich Wilhelm Nietzsche ha detto: “Quello che non mi uccide, mi fortifica”.

 

Al di là del cancro (copertina del libro)

 

Oltre il cancro è l’ultima fatica, in ordine di tempo, di Augusto Benemeglio, un esercizio di stile, una denuncia delle ovvietà, ma soprattutto un accorato racconto di chi ha lottato contro il male per antonomasia — il cancro — e ha sofferto per la soccombenza di amici e affetti di fronte a questa malattia, riscoprendo quanto tortuoso possa essere il percorso che il destino riserva a ognuno di noi. Continua a leggere “Oltre il cancro. L’ultima fatica di Augusto Benemeglio”

Ambiente, Territorio

Un pensiero al giorno: riconciliarsi con l’ambiente

Emil Cioran ha detto:

“Ammettendo l’uomo, la natura ha commesso molto più di un errore di calcolo: un attentato a se stessa.”

 

Ulivi - foto di Agnese Bascià (© tutti i diritti riservati)

 

Notizie come la scoperta di una discarica abusiva nelle campagne di Vitigliano, vicino a Santa Cesarea Terme, sono sempre più frequenti e questo nostro sito è diventato ormai un luogo virtuale in cui denunciare la pericolosa situazione ambientale del Salento. Continua a leggere “Un pensiero al giorno: riconciliarsi con l’ambiente”

Cultura salentina, Personaggi, Poesia, Scrittori salentini, Scrivere il Salento

Antonio Leonardo Verri, Pensionante de’ Saraceni: Guisnes e la Betissa

di Augusto Benemeglio

 

Antonio Leonardo Verri

 

Forse prima di morire ricordò quando tornava a cavallo coi trofei  della città di Guisnes, e spaziando già nel rigo, nei segni,  non riusciva a contenere la sua lussuria e la sua baldoria, e rapiva  una donna coi capelli di tabacco, le punte del seno scure  come more, gli occhi di rondine. E beveva  nella tazza antica della sua mente cercando il sapore avvelenato e forte della storia che tracimava, Cretesi Messapi Spartani, Bizantini, Saraceni, Turchi, e la perpetua città di Guisnes , là davanti, al traguardo dei novanta gradi, insieme a Nocera, fotografati da Bevilacqua  in una sfida grottesca; ecco le ombre di Guisnes (alias Gardignano)  che si gonfiano e si avvolgono e dilatano, complottano, radendo i muri… Continua a leggere “Antonio Leonardo Verri, Pensionante de’ Saraceni: Guisnes e la Betissa”

Cultura salentina

Un pensiero al giorno: il dialogo interrotto fra scuola e cultura

Un giovane Luì
Inauguro con questo minuto post una serie di riflessioni sui temi più disparati, ricordando che alcuni di essi sono atavici e non avranno forse soluzione, ma altri sono stringenti e devono essere affrontati con il senso civico e il rispetto delle istituzioni, due sentimenti — parrebbe — in estinzione.

Lancerò il sasso, senza tirare indietro la mano, per intavolare, spero, uno scambio di idee su temi importanti, come l’ecologia, la storia, il rispetto delle tradizioni. Continua a leggere “Un pensiero al giorno: il dialogo interrotto fra scuola e cultura”

Cultura salentina

100.000 lettori e due novità per Cultura Salentina!

Abbiamo orgogliosamente raggiunto i 100.00 lettori, con tanti sacrifici, tanto impegno e soprattutto passione per il territorio salentino e la sua cultura. Questo piccolo post è un ringraziamento dovuto nei confronti degli autori e dei lettori, che ci hanno consentito di arrivare fin qui e, consentitemi, una piccola rivincita nei confronti di chi ha tentato di sabotarci.

Colgo l’occasione per inaugurare due piccoli servizi, che consentono a questo sito di restare al passo coi tempi: per i lettori che amano gli ebook, da oggi le ultime pubblicazioni settimanali saranno raccolte in formato PDF e possono essere scaricate cliccando sull’apposito pulsante, che sarà disponibile nella pagina “Ebook gratis“: potete provarlo subito.

xFruits

Chi legge con dispositivi mobili e usa appositi browser per questi, può utilizzare la visualizzazione ottimizzata delle pubblicazioni per device mobili, cliccando sull’apposito pulsante che troverete fra i blogroll.

xFruits

Un grazie a tutti e buona lettura.

Ambiente, Arte, Cultura salentina, Scrivere il Salento

Storia, filosofia ed ecologia del colore: il verde Salento

Mentre in filosofia — dai greci come Aristotele a scienziati come Newton — e nel campo artistico, da Kandinsky a Dubuffet, si discuteva su cosa fosse il colore e se fosse giusto miscelarlo, senza che perdesse la sua anima, la natura ha scelto per sé una tavolozza impossibile da riprodurre, uno spettacolo difficile da spiegare.

Opera di Kandinsky

“Sostanze semplici, vegetali, minerali e viscose. Lasciate sobbolire nel crogiolo del cuore dell’artigiano ben nato, mescolate a fondo e servite fiammeggiante”: così descriveva i colori G. Duthuit, nella sua opera del 1950 The Fauvist Painters. Ed è, a mio avviso, forse colui che si è avvicinato di più a ciò che nella realtà materiale può riassumere l’essenza del “colore”.

Continua a leggere “Storia, filosofia ed ecologia del colore: il verde Salento”