Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

…ricordi (1)

di Lele Mastroleo

 

Antonio Ligabue: Ritratto di Elba

Gino questa sera mi ha accolto con addosso una sgargiante magliettina arancione e verde, di quelle che trovi a tre euro al parco della Montagnola o alla fiera dei morti, in quella bancarella della nonnina di una vecchia canzone di Guccini o di Lolli. Continua a leggere “…ricordi (1)”

Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

Speranza in canto

di Maria Cezza

Lucian Freud: woman in a grey sweater – 1988

Mi sono sradicata da dosso l’Umanità
un tempo.
I rami delle braccia li ho annodati al tronco.
Ho fatto di me un busto.
Continua a leggere “Speranza in canto”

Racconti, Scrittori salentini

Piove…

di Lele Mastroleo

…piove, di un leggero e bianchiccio gocciolio che solo ottobre riesce a fare. L’androne si riempie di foglie disparate e tristi, sulla piazzetta della torre una mosca volteggia in cerca di riparo, Continua a leggere “Piove…”

Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

Il Tao

di Maria Cezza

Giuseppe Diso: ritratto

Il Tao

E forse non mi accorgerei del ragazzino
che viene dalla stazione,
affidato
ad ogni sera
dall’ultimo treno;
lasciato da un vagone.
E siamo solo noi.
Unica cosa che si muove. Continua a leggere “Il Tao”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Quello strano brusio -seconda parte-

di Franco Melissano

Pasquale Urso: Acquaforte

– Antonio, predisponi l’occorrente. Oggi voglio sperimentare la nuova tecnica messa a punto dagli americani per il rifacimento degli zigomi.
– Antonio, sarò assente per tre giorni. Non posso esimermi dal partecipare al congresso di Bologna, dove, come ben sai, dovrò tenere una relazione. Ti affido la clinica. Continua a leggere “Quello strano brusio -seconda parte-“

Cultura salentina, Recensioni, Scrittori salentini

Era Il tempo della Pandemia di Nicola Apollonio

di Augusto Benemeglio

“Era il tempo della pandemia” di Nicola Apollonio  edizioni EspressoSud, 2020, è un libro di appassionata testimonianza di una cronaca in presa diretta del Covid-19, che si fa presagio, presa di coscienza, documento storico corredato di tanti pareri , – giornalisti, virologhi, politologi,  scienziati ,- è  la descrizione, o, meglio, il quadro , la fotografia irrelata di un periodo che è già oltre , fa parte del passato, ma allo stesso tempo sembra non avere tempo; non finisce mai di finire , come diceva circa duemila anni fa Origene. Continua a leggere “Era Il tempo della Pandemia di Nicola Apollonio”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

La zingarella

di Dario Massimiliano Vincenti

La zingarella, ora lì a contare le poche monete che qualcuno passando le ha lasciato per debito di credenza, mi ha letto poco prima la mano. Ha visto la mia vita a venire, ma ha voluto tacermi tutto. L’ho capito dal suo sguardo che si perdeva, dal parlare che non le riusciva di fare, dalla tristezza del cuore che le aveva rabbuiato i grandi occhi verdi. Le mani le tremavano. Il futuro che aveva visto di me era già ieri per lei. Continua a leggere “La zingarella”

Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

L’odore è quello sacro del cardo…

di Lele Mastroleo

Salvatore Leone, olio su tela

…l’odore è quello sacro del cardo
arso da un sole devoto e anziano,
il sapore del seno di una madre
umido di sale e terra rossa, Continua a leggere “L’odore è quello sacro del cardo…”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Quello strano brusio -prima parte-

di Franco Melissano

Edward Hopper: Compartment C Car, 1938

Fu un attimo di debolezza quel suo abbandonarsi all’onda dei ricordi.
Di colpo il sapore dolcemente triste della nostalgia impregnò di sé quel suadente sciabordio di vicende sepolte da anni nei recessi più oscuri della sua mente. All’improvviso, quasi a tradimento. Continua a leggere “Quello strano brusio -prima parte-“