Poesie, Scrittori salentini

Cosa s’aduna…

di Marcello Buttazzo

Lucian Freud: woman in a grey sweater – 1988

Cosa s’aduna

su questa terra

di violacea asprezza?

Dura è la ferrigna indifferenza

di chi non sa vedere

il flusso degli umani.

Continua a leggere “Cosa s’aduna…”
Poesie, Scrittori salentini

Image

di Domenico Muci

Cesare Cuppone: Tramonto, olio su tavola (spatola) 60 x 100

Sembran vuote immagini di marionette

queste persone oggi sulla spiaggia

no non siamo conigli

neppure volpi

e questo non è il deserto del Sahara

Continua a leggere “Image”

Poesie, Scrittori salentini

A ogni strappo sentire

di Cristina Carlà

E poi
creare un varco
per la linfa e il nutrimento
liquido, lo spazio
per il frutto che verrà;
sgomberare, dicevamo
il campo dal superfluo
che sottile e precisissimo
s’insinua fitto e succhia, terribile
s’impone, aguzzo parassita.
Spezzar la foglia è illudersi:
in pochi giorni rispunterà
Continua a leggere “A ogni strappo sentire”

Poesie, Scrittori salentini

La notte…/ Toglimi di dosso…

di Marcello Buttazzo

Vincent Van Gogh. Notte stellata, 1889, olio su tela, cm 73 x 92. Museum of  Modern Art di New York | Katarte
Vincent Van Gogh. Notte stellata, 1889, olio su tela, cm 73 x 92. Museum of Modern Art di New York

La notte,

rifugio

di anime irrequiete

gemma cobalto

melodia di stelle.

E tu ordivi inganni, Continua a leggere “La notte…/ Toglimi di dosso…”

Poesie, Scrittori salentini

La sera…/ Ti cerco…

di Marcello Buttazzo

Gerhard Richter: P1 “Abstraktes Bild” 2014 92 x 126 cm Numero: P1 Stampa cromogena montata su alluminio

La sera

s’avanza

con l’acre sapore

di stelle nere,

stelle assenti.

C’è un Dio

che voglia leggere

la via stretta

che conduce a te? Continua a leggere “La sera…/ Ti cerco…”

Poesie, Scrittori salentini

Al dio ignaro della mia sorte…/ I rutili calcagni sollevi…

di Annarita Nutricati

Chiesa Greca a Otranto
Pasquale Urso: Otranto, litografia

Al dio ignaro della mia sorte,

a chi mi generò senza colpe

demando il pugnale d’Idrusa

e dai dubbi le notti non sciolte. Continua a leggere “Al dio ignaro della mia sorte…/ I rutili calcagni sollevi…”