Poesie, Scrittori salentini

Ti regalo le foglie sconfitte del mio cuore…

di Leo Luceri

In Grecia, per i 200 anni dalla rivoluzione contro i turchi che portò all’indipendenza del paese così a lungo desiderata, si sono svolti festeggiamenti particolarmente sentiti.  Per rendere omaggio a questo paese a noi così vicino e, soprattutto nei paesi della Grecìa, sentito come seconda patria, dedico alcuni versi ispirati all’Erotòkritos, il grande romanzo amoroso-cavalleresco dell’inizio del XVII secolo. Sono in greco, in griko e in italiano: Continua a leggere “Ti regalo le foglie sconfitte del mio cuore…”

Poesie, Scrittori salentini

Pizzica a due

di Biagio Liberti

www.pasqualeurso.it
Pasquale Urso, acquaforte

Non amo le feste, le sagre

il girovagare tra servole e scapece

specie quelle d’ estate, allestimenti per turisti

Continua a leggere “Pizzica a due”

Poesie, Scrittori salentini

A VECCHIAREḌḌA

di Vitale Boccadamo

 

© Pasquale Urso: Lavoro nel vicolo (incisione)

 

Na vecchia de ottant’anni e china ’e quai

li vinne ’mmente nu ggiurnu ’sse mmera,

ma quannu poi se ncorse de comu era

’isse: – È mmeju cu no mme vardu mai.

Continua a leggere “A VECCHIAREḌḌA”
Poesie, Scrittori salentini

(per Adùnia, ma per Totò e Paola)

di Antonio L. Verri

Comincia col dire quello che avresti voluto

fare dire capire i palchi la nuova casa

che io mi sento ormai morto anche

se a quest’ora in piazza a Martano

l’Emporio è quello che più mi attrae

Continua a leggere “(per Adùnia, ma per Totò e Paola)”

Poesie, Scrittori salentini

Trittico di un cammino lucano

di Luca Crastolla

 

Craco – Veduta
da Wikipedia: Di Maurizio Moro5153 – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=94541856

 

(con una nota di Alfonso Guida)

                          verso Craco

sulla crosta, l’acqua serpeggia

mostra la mela, nasconde la coda.

Sul cuoio del pachiderma d’argilla

terrestre, crea e corrompe

il vaso, strade e camminamenti.

Continua a leggere “Trittico di un cammino lucano”