Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Il granché

di Lorenzo De Donno

Claude Monet: (1840-1926) Campo di papaveri ad Argenteuil (1875)

A sessant’anni so già (ma lo sapevo anche da prima) che ci sono dei posti che, per me, rimarranno inesplorati, esperienze che non riuscirò a fare e oggetti che non potrò permettermi di possedere. Continua a leggere “Il granché”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Requiem

di Tina Cesari

RICHARD TUSCHMAN: HOPPER MEDITATIONS

“Vi ho incontrati, questa mattina. E mi avete parlato, tutti e due. Tu, madre, mi hai detto buongiorno, era proprio la tua voce calda, fragile e sicura al tempo stesso.
E poi ti ho vista. Continua a leggere “Requiem”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Lu ruscjiu de lu mare

Una favola di Natale

Otranto, costa sud; © Gianfranco Budano

C’era una volta, nel Salento, a nord di Otranto, un terreno umido, acquitrinoso e malsano, noto come Alìmini, appellativo derivato dal greco antico λίμνη (límnē), il cui significato era palude o bacino lacustre; infatti, quella grande palude melmosa circondava due graziosi laghetti, collegati tra loro da un canale, noto come “lu strittu”. Continua a leggere “Lu ruscjiu de lu mare”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Salvatore Minùtolo

di Franco Melissano

La maglia (Pasquale Urso – Acquaforte)

Era rimasto di nuovo a bocca asciutta Salvatore Minùtolo.
La piazza del paese, fino a qualche minuto prima gremita di giornalieri in cerca di lavoro, si era andata rapidamente svuotando dopo la scelta operata dai fattori degli agrari e dei signorotti del posto.
I giovani scapoli si erano imbucati all’istante nelle bettole del centro: un po’ di pezzetti di cavallo al sugo e qualche bicchiere di vino aspro e allappante avrebbero ritemprato le forze. Continua a leggere “Salvatore Minùtolo”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Storia di strada

di Lorenzo De Donno

© Giuseppe Diso: La strada (olio su cartone telato, 2010)

Quasi ogni mattina passo da una strada che fa da traversa a due arterie trafficate. Il senso unico la rende inspiegabilmente tranquilla, nel senso -scusate il gioco di parole – che non basterebbe questo a giustificarne la tranquillità. Probabilmente gli automobilisti non trovano comodo svoltare da lì e i flussi veicolari vengono deviati già a monte, da altri divieti e sensi unici. Sui due lati di questa strada si affacciano una serie di abitazioni in pietra leccese dei primi decenni del ‘900, con la classica facciata di pietra e l’architettura pulita caratterizzata da pochi elementi decorativi. Continua a leggere “Storia di strada”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Libera

di Tina Cesari

ritratto di Lunia Czechowska – Amedeo Modigliani

Il cane è lì che mi guarda, il suo muso contro il mio viso, ma non riesco a muovermi, ad aprire bocca, neanche ad emettere il più piccolo gemito. Continua a leggere “Libera”

Racconti, Scrittori salentini

Zingara

di Tina Cesari

Amedeo Modigliani: Gypsy Woman with Baby (1919)

Il ferro fuoriusciva dalla sporta di vimini appesa alla spalla destra e luccicava aguzzo, sottile come un raggio luminoso.
Non capivo perché la mamma, una volta alla settimana,facesse entrare in casa lei, la zingara. Le vesti lunghe, colorate, le dita dei piedi fuoriuscivano dalle scarpe slargate e polverose che avevano conosciuto molte strade di paese. Continua a leggere “Zingara”