Cultura salentina, Poesia, Scrittori salentini

Storia di due serpi e una rana salentini

di Angelo Carlo Licci

Pasquale Urso, acquaforte-acquatinta

Commento alla storiella: tre casi clinici da essa simbolicamente descritti e
trattati con tre rimedi omeopatici prescritti in Terra Salentina attraverso
la repertorizzazione autoctona dei sintomi leggendo in particolare i
comportamenti di tre persone attraverso tre storie diverse ma vere
ed ottenendo risultati di indubbio valore terapeutico; in particolare
un caso di malelingue a Maglie Continua a leggere “Storia di due serpi e una rana salentini”

Poesia

Quannu lu sule te dave n’capu

di Angelo Carlo Licci

Add to FaceBookAdd to Twitter

La pausa per il pasto - Pasquale Urso, olio su tela

Quannu lu sule te coce tutta a capu,

te passane nanzi l’occhi tante cose,

pinsieri, gioie e le preziose,

te senti nu cucuddhu, ncigni a zumpare,

e lu tempu te passa e mancu pare.

Ete comu quannu te morde la taranta,

na storia mpizzicata,intra a lu core ,

li cunti ntichi ca te essene de fore

de quista terra salentina beddha

ca ndora tutta te rienu e te cuzzeddha. Continua a leggere “Quannu lu sule te dave n’capu”