Scrivere il Salento

Una dichiarazione falsa (1764)

di Riccardo Viganò

jhkjhk

Qui di seguito è trascritto fedelmente un documento, rinvenuto nell’Archivio di Stato di Lecce nel fondo degli atti rogati tra il 1747 e il 1802 dal notaio neretino Giovanni Foggetta, nel quale è riportata una dichiarazione inerente a un particolare fatto di cronaca verificatosi in Nardò nel 1764. Nello specifico è una testimonianza rilasciata al giudice della Corte Ducale di Nardò da un tal “magnifico” Giuseppe Cantore il quale denuncia, per falsa testimonianza e falsificazione di atti e dichiarazioni, l’ufficiale subalterno Michele De Cuntò che aveva ricevuto dalla Regia Vicaria Provinciale l’incarico a svolgere indagini su due morti, un omicidio e un sospetto omicidio avvenuti quell’anno in due masserie neretine. Continua a leggere “Una dichiarazione falsa (1764)”

Bibliografia, Poesia, Poesie, Scoperte

Una poesia tra le carte d’archivio

di Riccardo Viganò
dasda

Tra i protocolli notarili conservati nell’Archivio di Stato di Lecce si trova, all’interno degli atti del notaio neretino Michele Bona che rogò a Nardò dalla prima metà del Settecento, una breve composizione poetica che, nostro malgrado, ci è giunta incompleta. Il testo è vergato da mano elegante ed è ignoto l’autore ma, molto probabilmente, fu il notaio stesso a scriverlo. Si riporta di seguito il componimento affinché qualcuno, ritenendolo interessante, proceda ad un approfondimento. Continua a leggere “Una poesia tra le carte d’archivio”

Storia

Galatone 1745: un fatto di tortura, prigionia e fuga

di Riccardo Viganò

tortu

Che nel ‘700, secolo dei Lumi di Voltaire e di Cesare Beccaria, è risaputo che le pene fossero a volte sproporzionate rispetto al reato commesso – ammesso che questo fosse stato realmente compiuto sfiorando volutamente l’errore giudiziario. Continua a leggere “Galatone 1745: un fatto di tortura, prigionia e fuga”

Cronaca locale, Storia

La tempesta perfetta: una storia di mare del 1697

di Riccardo Viganò

tartana
Tartana, 1791, incisione di Y. le Gouaz su disegno di D. Lescallier, da Traité pratique du Gréement des vaisseaux et autres batiments de mer: ouvrage publié par ordre du ROI, pour l’instruction des Elèves de la Marine … par D. Lescallier … Paris, 1791. 

La notte del 13 febbraio dell’anno 1697 al largo di porto Cesario, allora ricadente nella terra di Nardò, si scatenò una potente tempesta marina accompagnata anche da forti grandinate. I testimoni del catastrofico evento non esitarono ad affermare che tale bufera «pareva il giudizio universale» e «pareva sobbissare il mondo». Continua a leggere “La tempesta perfetta: una storia di mare del 1697”