Archeologia, Storia

La Dea Serpe nella Grotta dei Cervi

Badisco, Grotta dei Cervi: Divinità danzante

La figura del serpente, quale elemento caratterizzante l’aspetto positivo o negativo del genere umano, è particolarmente diffuso nelle religioni di ogni luogo e tempo. La capacità di questa figura di incarnare l’aspetto duale del mondo, che è alla base del concetto secondo cui “Dio nel mondo si esprime sempre in due forme opposte”, ha trovato nell’animale l’elemento per caratterizzare il peccato ma, non meno spesso, anche l’elemento positivo  legato, ad esempio, ai culti della fertilità.

Per certo la paura del serpente nell’uomo è atavica e in particolare quella del suo morso. Continua a leggere “La Dea Serpe nella Grotta dei Cervi”