Storia

Galatone sotterranea e la cripta di Sascianne

san giovanni evangelista secondo la classica iconografia orientale
san giovanni evangelista secondo la classica iconografia orientale

Il sottosuolo di Galatone era, un tempo, straordinariamente vivo e popolato. Basti pensare alle numerose cavità naturali, ai quarantadue trappeti sotterranei censiti e ad almeno tre cripte bizantine tuttora esistenti ma inaccessibili. Della chiesetta ipogea di san Biagio (in via Montescuro) e di quella di san Demetrio (nella piazzetta omonima) si ipotizza la presenza, tutta da verificare, testimoniata dagli antichi documenti d’archivio, dalla toponomastica e dalla memoria storica popolare. L’unica cripta realmente localizzata, invece, è quella intitolata a san Giovanni Evangelista. Essa occupa all’incirca la metà dell’area sottostante largo Sascianne, la piazzetta che dalla contrazione e dialettizzazione del nome latino del santo trae la denominazione: “SA(nctu)S J(o)ANNE(s)”, appunto.
Continue reading “Galatone sotterranea e la cripta di Sascianne”

Annunci