Saggio, Storia

Maria d’Enghien, mecenate del primo Rinascimento salentino (IIIa e ultima parte)

PARTE III: Anticipando coraggiosamente l’eroismo di Giovanna d’Arco di alcuni decenni, infiammò arditamente gli animi dei suoi sudditi

di Alfredo Sanasi

CARLO V DASBURGO - IMPERATORE
CARLO V D'ASBURGO - IMPERATORE
Anticipando coraggiosamente l’eroismo di Giovanna d’Arco di alcuni decenni, infiammò arditamente gli animi dei suoi sudditi vestendo una pesante armatura e spronandoli alla difesa della patria. L’esercito napoletano cinse d’assedio Taranto, ma ben presto il re Ladislao si doveva rendere conto che Maria d’Enghien era pressoché imprendibile, tanto era solida la difesa della città dai due mari, a cui avevano portato aiuto i Sanseverino, ora alleati di Maria contro il comune nemico, quel re Ladislao che pochi mesi prima aveva messo a morte e lasciati insepolti quattro signori Sanseverino.
Continue reading “Maria d’Enghien, mecenate del primo Rinascimento salentino (IIIa e ultima parte)”

Annunci
Saggio, Storia

Maria d’Enghien, mecenate del primo Rinascimento salentino (Parte II)

Ritratto di Ladislao d’Angiò, re di Napoli
Ritratto di Ladislao d’Angiò, re di Napoli

Gualtiero VI di Brienne, duca d’Atene e conte di Lecce, morendo da prode nella battaglia di Poitiers nel 1347 non lasciò alcun diretto successore, quindi erede universale dei suoi vasti domini divenne la sorella Isabella, che fin dal 1320 aveva sposato il nobile francese Gualtiero III d’Enghien. Dei suoi vari possedimenti Isabella assegnò al figlio Giovanni la contea di Lecce e da costui e da Sancia del Balzo, principessa reale, tale contea passò prima al figlio Pietro e, una volta morto costui nel 1384 senza eredi, passò quindi alla figlia Maria. Ecco come Maria d’Enghien a soli 17 anni si trovò contessa di Lecce, sotto la tutela del barone di Segine, Giovanni dell’Acaya.
Continue reading “Maria d’Enghien, mecenate del primo Rinascimento salentino (Parte II)”

Storia

Maria d’Enghien, mecenate del primo Rinascimento salentino

Pubblichiamo, in tre parti a iniziare da oggi, un bellissimo saggio del prof. Alfredo Sanasi, dedicato a una delle figure più interessanti del medioevo salentino: Maria d’Enghien.
Il prof. Sanasi, che è stato docente di latino e greco presso uno dei più prestigiosi licei salentini, ha dedicato a Maria d’Enghien uno studio attento e accurato che non mancherà di interessare i numerosi cultori e appassionati di storia locale; buona lettura.

Continue reading “Maria d’Enghien, mecenate del primo Rinascimento salentino”