Cultura salentina, Storia, Tradizioni

La festa di San Martino a Maglie, un breve viaggio tra sacro e profano

Maglie, ChiesaAnnunziata: Statua San Martino Elemosiniere (1908)
Maglie, ChiesaAnnunziata: Statua San Martino Elemosiniere (1908)

È ben noto che la festa di San Martino vescovo di Tours (11 novembre) sia una ricorrenza particolarmente diffusa nei paesi del Salento. La coincidenza di questo giorno con il termine dell’anno agrario e con la maturazione del vino lega la solennità religiosa al tempo dell’apertura delle botti e, in campagna, al tempo del riposo lavorativo. In questo periodo, difatti, i produttori di vino saggiano la bontà del novello e, in passato, l’interruzione dei lavori in agricoltura diventava l’occasione propizia per manutenere le stalle e curare gli animali. Continua a leggere “La festa di San Martino a Maglie, un breve viaggio tra sacro e profano”

Eventi, Tradizioni

San Biagio e il mal di gola

Biagio nacque in Turchia, da nobile famiglia, verso la metà del sec. IV. Fu introdotto ed educato alla fede mentre, soprattutto in Oriente, imperversavano a più riprese le persecuzioni contro i cristiani. Particolarmente versato alla medicina, nella maturità fu creato vescovo di Sebaste (Megalopolis), fiorente cittadina dell’Armenia Minor.

San Biagio. Immaginetta devozionale

Intanto la persecuzione di Licinio, augusto d’Oriente, si fece man mano più cruenta, violando la tolleranza sancita a Milano nel 313 dal cognato Costantino. Anzi, tale atteggiamento repressivo verso i cristiani era proprio espressione della rivalità tra i due congiunti.

Il vescovo Biagio, recluso volontariamente in una caverna, continuò a svolgere in segreto il suo ministero. Scoperto da alcuni cacciatori, il santo fu arrestato. Lungo la strada del ritorno l’anziano presule incontrò una madre disperata, col proprio bambino in fin di vita per una lisca di pesce andatagli di traverso. Continua a leggere “San Biagio e il mal di gola”