cultura meridionale, Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Prologo al romanzo ‘La terza luna di marzo’ di Giuseppe Santoro

Otranto Cattedrale
Gianfranco Budano: Otranto, Cattedrale (agosto 2008)

Ho rivisto Otranto, con i tuoi occhi, il lungomare la sera, le poche luci fioche, il passo strascicato e lento delle giovani coppie forestiere, distratte effusioni imparentate ai dolci sussurri della risacca agostana.

Ho rivisto i tuoi fianchi, il ventre sporco di sabbia dilavata, le labbra dischiuse in un bisbiglio:- ancora, ancora, ti prego, ancora-. Continue reading “Prologo al romanzo ‘La terza luna di marzo’ di Giuseppe Santoro”

Annunci
Poesia, Poesie

Ho amato

di Giuseppe Santoro

See daylight
© Gianfranco Budano: See daylight

Più di me stesso

ho amato i miei figli

più della mia terra

e quanto mio padre ancora,

ho amato anche coloro che

han detto che sapevano amare Continue reading “Ho amato”

Poesia, Poesie

Droghe

di Giuseppe Santoro

Cesare Cuppone: tecnica mista su legno 50 x 80

Ancora spenta la mia città appare
con le prime luci dell’aurora
sonnecchiano i lampioni
e dormono le bianche case nella quiete,
le piante dei terrazzi al risveglio
tacite schiudono le corolle
a suggere la brina della notte. Continue reading “Droghe”

Cultura salentina

Voci da lontano

di Giuseppe Santoro

V. Van Gogh: Notte stellata sul Rodano, 1888, olio su tela, Musèe d’Orsay, Parigi

Si spegne una stella
poi un’altra e un’altra ancora
cadono i giorni d’agosto
e si assottiglia il tempo
in vostra compagnia
e lento si avverte il passo
d’un alito d’autunno. Continue reading “Voci da lontano”

Poesia, Poesie

In un canicolare dì di una partenza

di Giuseppe Santoro

Pasquale Urso: Colori e sapori (olio su tela)

Potresti non incontrarmi più, mai più
un posto a tavola vuoto racconta
un letto ancora sfatto senza un corpo
una vecchia lettera trentacinque spenta
non battono più i suoi malandati tasti
e un foglio tuttora bianco non comunica,
attende invano che una valente mano
lo metta in riga e gli dia ancora un’anima. Continue reading “In un canicolare dì di una partenza”

Poesia, Poesie

Lieve è l’autunno

di Giuseppe Santoro

Mario Sampieri: ‘Pomeriggio d’autunno’ – (acquerello 18×24)

Lene il suo passo levita
tra le prime brume del mattino
appanna gli intorpiditi sensi di un’estate
che assai greve ha lasciato il segno
silente discreto ne limita i frastuoni Continue reading “Lieve è l’autunno”