Cronaca locale

Umanità e immigrazione, la testimonianza di una volontaria

di Vanessa Chianella
IMMI

Sono una volontaria della ONLUS di Volontariato “Misericordia” di Otranto e da settembre faccio parte del progetto di Servizio Civile Nazionale “Siamo Tutti Fratelli”. Mi occupo, insieme ai miei colleghi, principalmente della prima accoglienza dei migranti presso il centro “Don Tonino Bello” di Otranto.

Continua a leggere “Umanità e immigrazione, la testimonianza di una volontaria”

Saggio, Scrittori salentini

La madre di Joel

Il porto. La strada piena di auto parcheggiate male, ammassate a ridosso l’una dell’altra, i finestrini mezzi abbassati e alcune radio accese. Fa caldo, il riverbero del sole gioca con l’asfalto, un vociare lontano attira la mia attenzione. Raggiungo il gruppo di gente davanti a me, qualcuno urla, qualcun altro parla al cellulare mentre dimena un foglio di giornale verso un sacerdote, una donna si aggiusta il foulard sotto la giacca e si avvicina a me. Mi fa segno di andar via. Continua a leggere “La madre di Joel”

Cultura salentina, Pensiero meridionale

Cultura salentina

Marzo 1991, sbarco di albanesi nel porto di Brindisi
Marzo 1991, sbarco di albanesi nel porto di Brindisi
È l’ordine più infame che abbia mai eseguito. Non ci ho dormito, al solo pensiero di quei disgraziati”. “Dopo aver capito di essere stati riportati in Libia ci urlavano: “Fratelli aiutateci”. Ma non potevamo fare nulla, gli ordini erano quelli di accompagnarli in Libia e l’abbiamo fatto. Non racconterò ai miei figli quello che ho fatto, me ne vergogno. Repubblica 9 maggio 2009.

Chi non ricorda quell’alba, era il 6 marzo del 1991, nessuno di noi ci aveva pensato eppure successe, quella nave di fantasmi con tutto il suo carico di dolore, di sofferenza, di bisogno d’aiuto, apparve dal nulla entrando nel nostro quieto mondo senza una vera intenzione di sconvolgere quanto solo di entrare in un mondo migliore, o quantomeno nel miraggio di esso.
Continua a leggere “Cultura salentina”