Antropologia culturale, Saggio

Dall’America opulenta una voce critica: le teorie di Chomsky ci inducono ad essere fruitori non passivi dell’informazione

di Luca Portaluri

 

inform
“Scusate non mi lego a questa schiera, io morrò pecora nera!”

Noam Chomsky è un linguista americano, filosofo, ed un grande esperto di comunicazione. Ha sviluppato alcuni egregi pensieri riguardanti la linguistica teorica ed è fondatore della grammatica generativa, teoria caratterizzata dalla ricerca delle strutture innate del linguaggio naturale, che poi è l’elemento distintivo dell’uomo come specie animale. Continua a leggere “Dall’America opulenta una voce critica: le teorie di Chomsky ci inducono ad essere fruitori non passivi dell’informazione”

Annunci
Racconti, Scrittori salentini

Assidua presenza

di Luca Portaluri

speranzaII
La Speranza II 1907 (New York, Collezione The Museum of Modern Art)

 

Cercatemi tra le aggraziate albe della gratitudine, dove nessun biancore è malato; Continua a leggere “Assidua presenza”

Ambiente, Cronaca locale, Eventi, Scrivere il Salento, Territorio

Dopo un’estate dal caldo … mitologico

di Luca Portaluri

dddasd
 

Scrivo dopo le sfibranti ondate di calore della stagione estiva. Ciò che scrivo, pertanto, sarà certamente condizionato da quel caldo e dalle temporaneamente accaldate, o meglio surriscaldate, e ridotte (fate voi) capacità mentali. Continua a leggere “Dopo un’estate dal caldo … mitologico”

Opinioni, Scrittori salentini

Settembre

di Luca Portaluri

Another day in paradise
©Gianfranco Budano: Another day in paradise

Odiavo settembre, quando andavo a scuola, era il mese che si traduceva in fine delle vacanze e dei pantaloni corti. Fine del sole in faccia, e della spuma dentro e fuori. Ora lo adoro, e lo attendo, non con ansia, ma lo aspetto. Continua a leggere “Settembre”

Racconti, Scrittori salentini

Quel caschetto nero …

di Luca Portaluri

Andre Kohn (olio su tela)

Aveva da subito notato quel caschetto nero, la prima volta che l’aveva vista. Alice viaggiava quasi ogni giorno su quel treno proveniente da Lecce e diretto a Gagliano del Capo, estremo sud di tutto, pure dell’anima. Continua a leggere “Quel caschetto nero …”