Saggio

#aprile_dante

di Luigina Dongiovanni

Allora chiariamo che ci sono teorie e teorie: il viaggio di Dante non si è tenuto espressamente a marzo del 1300, ma si ipotizza che si sia tenuto forse nel mese di Aprile dall’8 al 14, e che quindi il 14 è davvero finita: pertanto, oltre quella data non è possibile ipotizzare alcuna altra data. Continua a leggere “#aprile_dante”

Cultura salentina, Opinioni

#Dantedì

di Luigina Dongiovanni

Dante è semplicemente uno di noi e in ognuno di noi c’è un po’ di Dante: magari dal punto di vista emotivo, o solo dal punto di vista linguistico, o dal punto di vista sentimentale o morale. Insomma Dantedì non poteva capitare in un momento “migliore”. Continua a leggere “#Dantedì”

Cultura salentina, Pensiero meridionale

La Salutatio angelica o Ave Maria

di Luigina Dongiovanni

Giovanni Pagliarini: Madonna col Bambino, 1854, Olio su tela, cm 126 x 92

Anche se può sembrare strano il testo dell’Ave Maria non è stato creato prima o dopo o in contemporanea al Padre Nostro, anzi un primordiale testo, padre di quello che conosciamo noi, non esiste affatto.
Il testo che noi oggi recitiamo tutti a memoria oltre ad essere lineare, sinuoso, melodico e a realizzarsi sulle nostre labbra senza che ce ne rendiamo conto è composto di tre parti, che sono
1. il saluto dell’ Arcangelo Gabriele: “Ti saluto, piena di grazia, il Signore è con te”, così come lo riporta Luca 1,28;
2. il saluto di Elisabetta: “Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo”, così come lo riporta ancora Luca 1,42;
3. l’aggiunta di una intercessione: “Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte”. Continua a leggere “La Salutatio angelica o Ave Maria”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Com’è andata a finire? Storia tragicomica di tre eroi…Achille, Ulisse ed Enea…

di Luigina Dongiovanni

L’Iliade finisce coi funerali di Ettore, principe ereditario di Ilio, canto XXIV.
Direi che per essere il primo poema europeo cominciamo davvero male…
Si parte da due che litigano per una donna, che erano andati in guerra per una donna (un’altra), e che faranno pace…perché uno dei due ha perso…l’amichetto!
Povero Patroclo, cugino del grande Achille, ricordato da tutti come una delle figure nere su sfondo rosso dei grandi oinochoe greci…con relative caratteristiche!
Torniamo agli eroi. Continua a leggere “Com’è andata a finire? Storia tragicomica di tre eroi…Achille, Ulisse ed Enea…”