Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

Corianu e lli Turchi (parte prima)

di Franco Melissano

( pubblichiamo in nove parti la raccolta di diciotto sonetti della silloge Curianu e lli Turchi, apparsa nel 2017 presso le Edizioni Grifo. Proprio quest’anno, a livello nazionale, le case editrici stanno dando alle stampe,con rinnovato interesse, volumi in dialetto di autori come Zanzotto, Baldini, Loi, et.etc. Qui il nostro Melissano si produce in un notevole affresco in cui la storia e la memoria confluiscono e danno spunto alla creazione poetica in un affascinante connubio di metafora, mito, ricordi tramandati di generazione in generazione e sconfinanti nella creazione/messinscena poeticamente astratta eppure ancorata alle radici del passato -n.d.r.- )


I


Le straggi
Continua a leggere “Corianu e lli Turchi (parte prima)”

Annunci
Cultura salentina

Il mio desiderio

di Bruno Marchi

Francesca Woodman – Untitled – New York – 1978-80

Sei il mio desiderio

nudo di roccia,

scarnificato d’orpelli

duro e ritto a ferire l’aria.

Sei il mio desiderio Continua a leggere “Il mio desiderio”

Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

Nonnu e nipute

di Nestore Bandello

Anonimo: Nonno e nipote, olio su tela

Li viti mane e ssira an cumpagnia,
manu pe ‘mmanu comu nnamurati;
iddu le cunta e idda linguiscìa,
se capiscune a ssegni e ssu bbeati. Continua a leggere “Nonnu e nipute”

Recensioni

‘I Giorni ed i Versi’ di Franco Melissano

di Paolo Vincenti

“I giorni ed i versi. Poesie” (2017), con il patrocinio della Società di Storia Patria per la Puglia, Sezione del Basso Salento, è la terza raccolta poetica di Franco Melissano. L’autore, apprezzato avvocato, vive ed opera a Corigliano d’Otranto ed è un appassionato cultore di memorie antiche. Dotato di una solida formazione umanistica, riesce a spaziare fra la storia e la letteratura, come dimostra la sua collaborazione con la rivista miscellanea “Note di storia e Cultura Salentina”. Continua a leggere “‘I Giorni ed i Versi’ di Franco Melissano”

Poesia

Scrive la pelle

di Maria Grazia Anglano

Hopper: Summer interior

Non mandarmi
via dall’Eden del mio giardino.
Non cucire
la lettera -A- sul mio petto.
Non ardere
il peccato della tua lussuria
insieme alle mie bianche carni.
Non dannare
la mia anima che a tuo dire
non ho.
Continua a leggere “Scrive la pelle”