Cultura salentina, Recensioni

L’Armata delle Cipree: Anna Francesca Cascione per ArgoMenti Edizioni

di Lorenzo De Donno

copertina

Come sempre scrivo il mio parere immediatamente dopo aver finito di leggere il libro e senza aver cercato le recensioni ufficiali sui siti specializzati, cosa che farò dopo. E, come ho deciso di fare quando esprimo un giudizio, non amo entrare nei dettagli della trama, la cui scoperta lascio al piacere del lettore.

Continue reading “L’Armata delle Cipree: Anna Francesca Cascione per ArgoMenti Edizioni”

Annunci
Recensioni

La poesia di Katia Giannotta

di Paolo Vincenti

Antonio d’Amico: Il grande ulivo (olio su tela)

Scorrano – Milano, ovvero dal Salento (“lu sule, lu mare, lu ientu”, secondo la più collaudata oleografia) alla Brianza (“velenosa”, come cantava Battisti) e ritorno, nel tempo di una poesia; nel tempo, breve e fuggente (fugit irreparabile tempus), di una manciata di liriche che fanno la memoria di Katia Giannotta, le sue speranze, le sue illusioni e disillusioni, il suo ieri, il suo oggi, il suo “sempre”. Continue reading “La poesia di Katia Giannotta”

Recensioni

Alessandro Faino: L’Imperfetto amore

La vita familiare e professionale del diabetologo Alessio Epifani scorre tranquilla e ordinata nella routine quotidiana della capitale. La ricezione di un misterioso biglietto postale, otto giorni prima del suo sessantesimo compleanno, è destinata a sconvolgere quell’ordine costituito. Continue reading “Alessandro Faino: L’Imperfetto amore”

Poesie, Scrittori salentini

La settima stella (miscuglio di semi di sesamo e riso), poesie di Maria Pia Romano

di Paolo Rausa

Questa raccolta di poesie di Maria Pia Romano, beneventana di nascita ma salentina d’adozione e ora barese per ragioni di cuore, all’insegna della liquidità, dell’umore acqueo, più che al “Panta réi” (Tutto scorre) del filosofo greco Eraclito e alla “invida aetas” e al “carpe diem” oraziani (il tempo che tras/corre e la necessità di cogliere le occasioni che ci offre la vita), concetti rappresentati dal pittore Salvator Dalì negli orologi liquefatti, attinge la sua ispirazione dall’idea di amore liquido, un sentimento basato sulla fluidità, la fragilità e la transitorietà dei legami moderni.

Continue reading “La settima stella (miscuglio di semi di sesamo e riso), poesie di Maria Pia Romano”

Bibliografia, Recensioni, Storia

Il colore del melograno: la disfatta dell’ideologia albanese dietro la rinascita di un uomo

 

Il colore del melograno di Giuseppe Scelsi

In alcune giornate terse, quelle di tramontana che diradano le nebbie in mare, dalle coste salentine si vedono i monti dell’Albania: tanto è vicina geograficamente questa terra, tanto è sconosciuta nelle vicende storiche e culturali, che pur tuttavia si sono intrecciate con quelle italiane prima e dopo la caduta del regime comunista. Continue reading “Il colore del melograno: la disfatta dell’ideologia albanese dietro la rinascita di un uomo”

Bibliografia, Recensioni

Oltre il cancro. L’ultima fatica di Augusto Benemeglio

Friedrich Wilhelm Nietzsche ha detto: “Quello che non mi uccide, mi fortifica”.

 

Al di là del cancro (copertina del libro)

 

Oltre il cancro è l’ultima fatica, in ordine di tempo, di Augusto Benemeglio, un esercizio di stile, una denuncia delle ovvietà, ma soprattutto un accorato racconto di chi ha lottato contro il male per antonomasia — il cancro — e ha sofferto per la soccombenza di amici e affetti di fronte a questa malattia, riscoprendo quanto tortuoso possa essere il percorso che il destino riserva a ognuno di noi. Continue reading “Oltre il cancro. L’ultima fatica di Augusto Benemeglio”