Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Requiem

di Tina Cesari

RICHARD TUSCHMAN: HOPPER MEDITATIONS

“Vi ho incontrati, questa mattina. E mi avete parlato, tutti e due. Tu, madre, mi hai detto buongiorno, era proprio la tua voce calda, fragile e sicura al tempo stesso.
E poi ti ho vista. Continua a leggere “Requiem”

Cultura salentina, Poesie, Recensioni

La poesia di Rocco Aldo Corina, ovvero anche «del mal vivere umano»

di Tina Cesari                     

 

 

 

Scrivere ancora di Rocco Aldo Corina risulta un’operazione per niente facile, dopo aver esaminato il materiale critico ed esegetico sulla sua opera che è stato prodotto e raccolto negli anni. Continua a leggere “La poesia di Rocco Aldo Corina, ovvero anche «del mal vivere umano»”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Libera

di Tina Cesari

ritratto di Lunia Czechowska – Amedeo Modigliani

Il cane è lì che mi guarda, il suo muso contro il mio viso, ma non riesco a muovermi, ad aprire bocca, neanche ad emettere il più piccolo gemito. Continua a leggere “Libera”

Racconti, Scrittori salentini

Zingara

di Tina Cesari

Amedeo Modigliani: Gypsy Woman with Baby (1919)

Il ferro fuoriusciva dalla sporta di vimini appesa alla spalla destra e luccicava aguzzo, sottile come un raggio luminoso.
Non capivo perché la mamma, una volta alla settimana,facesse entrare in casa lei, la zingara. Le vesti lunghe, colorate, le dita dei piedi fuoriuscivano dalle scarpe slargate e polverose che avevano conosciuto molte strade di paese. Continua a leggere “Zingara”

cultura meridionale, Cultura salentina, Saggio

Salvatore Toma, il cantore dell’amore e della vita

di Tina Cesari


Il poeta dei liburni e dei corbezzoli, così Antonio Verri definiva il magliese Salvatore Toma. A Maglie c’è un bosco di querce, denominato “Le Ciancole”, e Salvatore, in questa sorta di eden incontaminato, scriveva versi sulla sua quercia prediletta. Continua a leggere “Salvatore Toma, il cantore dell’amore e della vita”

Cultura salentina, Racconti, Scrittori salentini

Cronaca semiseria di una discesa al mare (sotto il sole)

di Tina Cesari

Francesco Lojacono
(Palermo 1838 – Palermo 1915)
LA SERENATA, olio su tela, cm 108,5×210,5

Il disco rovente delle due del pomeriggio crea una sottile lama d’ombra tra
il castello e il lastricato della piazzetta. Mi ci infilo dentro e la percorro tutta, fino a quando non si dissolve.
Non ho scampo. Ora lui è sulla mia testa, a perpendicolo nel solstizio d’estate. Continua a leggere “Cronaca semiseria di una discesa al mare (sotto il sole)”