Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Vincenzo Scarpello’

pu

Nota introduttiva del dott. Vincenzo Scarpello in occasione del convegno “Il Sud tra Risorgimento e Brigantaggio. Conquista, Insorgenza, Unità” organizzato dalla sezione del Basso Salento di Società di Storia Patria per la Puglia” – Maglie 11 marzo 2011.

La conquista del Sud sarebbe dovuta partire dalla Sicilia, regione sfiancata dalle continue insurrezioni mazziniane, (altro…)

Annunci

Read Full Post »

lo

Nota introduttiva del dott. Vincenzo Scarpello in occasione del convegno “Il Sud tra Risorgimento e Brigantaggio. Conquista, Insorgenza, Unità” organizzato dalla sezione del Basso Salento di Società di Storia Patria per la Puglia” – Maglie 11 marzo 2011.

Questo terzo ed ultimo appuntamento chiude il ciclo di conferenze che Maglie dedica al centocinquantesimo della prima seduta del Parlamento dell’Italia unita. Celebrazioni, che, come si è detto segnano una tappa importante, per il particolare significato che rivestono, nella Storia italiana. (altro…)

Read Full Post »

di Vincenzo Scarpello

g

Nota introduttiva in occasione del convegno “Dallo Statuto alla Costituzione” organizzato dalla sezione del Basso Salento di Società di Storia Patria per la Puglia” – Maglie 25 febbraio 2011.

Le attuali celebrazioni del centocinquantesimo dell’Unità d’Italia, lungi dal costituire un rituale di bolsa ed abusata retorica, devono costituire un’occasione unica di riflessione sulla nostra Identità di Nazione, sui miti fondativi della Patria e su ciò che in futuro rimarrà di questo anniversario, che come ogni ricorrenza, qualora non trasmetta un messaggio ma rimanga una mera rievocazione di nomi, una elencazione di eventi, una liturgia laica, rischia di non trasmettere nulla di nuovo e di buono. (altro…)

Read Full Post »

Scarica gratis: Storia e Strategia della Pirateria Barbaresca (Secc. XVI – XIX)

Da oggi è possibile scaricare l’ebook: Storia e Strategia della Pirateria Barbaresca (Secc. XVI – XIX) di Vincenzo Scarpello (altro…)

Read Full Post »

di Vincenzo Scarpello

Alla fine del 1400 la strategia seguita dai pirati era esclusivamente quella dell’arrembaggio ad unità singole. In seguito all’introduzione di nuove strategie navali da parte dei corsari e soprattutto dell’utilizzo delle artiglierie, vennero introdotte nuove modalità di approccio e di scontro, che costituirono la cifra peculiare della strategia barbaresca. (altro…)

Read Full Post »

di Vincenzo Scarpello

Incisione di Jacques Callot su disegno di Matteo Rosselli (metà XVII secolo), presso il Museo Navale di Genova-Pegli

Attacco delle galere di Ferdinando I° con galere turche. Incisione di Jacques Callot su disegno di Matteo Rosselli (metà XVII secolo), presso il Museo Navale di Genova-Pegli.

Secolo XVI°: le coste della Terra d’Otranto, sempre più spesso, sono prese d’assalto da una congerie di bande provenienti dai Balcani e dal Nord-Africa. Attraccano nottetempo in calette isolate e vengono per fare razzie: beni di prima necessità, ma soprattutto uomini, donne e bambini da rendere schiavi; la Puglia divenne così uno dei loro territori di caccia privilegiati (n.d.r.).

La scorreria barbaresca rispecchiava tanto nelle modalità quanto nei fini le manovre navali, essendo caratterizzata da un tempo assai contingentato e da una meticolosissima preparazione, che la precedeva anche di diversi giorni.

(altro…)

Read Full Post »


Secolo XVI°: le coste della Terra d’Otranto, sempre più spesso, sono prese d’assalto da una congerie di bande provenienti dai Balcani e dal Nord-Africa. Attraccano nottetempo in calette isolate e vengono per fare razzie: beni di prima necessità, ma soprattutto uomini, donne e bambini da rendere schiavi; la Puglia divenne così uno dei loro territori di caccia privilegiati (n.d.r.).

di Vincenzo Scarpello

A livello di difesa della costa vennero costruiti torrioni di avvistamento, generalmente costituiti da una cinta muraria a pianta quadrangolare (le più antiche, risalenti al XV secolo sono a pianta circolare) alta fino a 10 metri. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: