Cultura salentina, Poesie, Scrittori salentini

(I treni sono fermi sui binari…)

di Daniela De Pascalis

Claude Monet: (1840-1926) Campo di papaveri ad Argenteuil (1875)

Il mio mento sotto labbra sigillate
le palpebre su ciglia bagnate
la pelle umida
i pochi passi nel mio labirinto
la lapide sul cielo che non serve più a niente
non vedo il mare
sul silenzio di tutto questo cemento
in apnea.
Serviva alla mia sera
sapere i tuoi occhi da qualche parte
non alla mia autarchia insofferente
non ai polpastrelli
non alla bocca
a niente di me
alla mia sera servivi
ora ci sono cristalli ovunque
spezzettati e spero che taglino
perché temo questo fiato immobile tra anfratti metafisici
voglio il nodo il pianto il sangue
e invece non riesco
forse è arrivato il finale
prima di ricominciare a danzare.

(I treni sono fermi sui binari…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...