cultura meridionale, gastronomia, Recensioni, Saggio

Letteratura gastronomica del Meridione d’Italia di Gennaro Avano

Gualtiero Marchesi ha detto: “La cucina è tempo e memoria, tanta gente non si ricorda un solo piatto di locali stellati dove ha cenato: per me non ha senso”.

Allo stesso modo, non ha senso che nessuno si chieda quando è nata una determinata ricetta, come è cambiata e come è entrata nella storia della gastronomia locale, nazionale o internazionale.

L’enogastronomia è cultura materiale: analizzandone la storia, è possibile capire quali sono le risorse di un territorio, quanto le dominazioni straniere e le scoperte di nuovi mondi possono aver influito su di essa, quanti e quali commerci si sono sviluppati nel corso dei secoli per arricchire il paniere dei prodotti alimentari e la fantasia in cucina. Continue reading “Letteratura gastronomica del Meridione d’Italia di Gennaro Avano”

Annunci
Cultura salentina

L’augurio di un anno migliore

La cultura non si eredita, si conquista. (André Malraux)

In questi anni trascorsi a cercare di descrivere il Salento, le sue bellezze, le sue criticità, la sua storia, il suo derma intellettuale, Cultura Salentina ha sempre ribadito un concetto importante: la conoscenza di un territorio è fondamentale non solo per viverci bene e consapevolmente, ma anche per migliorarlo, e questa è solo una premessa.

Continue reading “L’augurio di un anno migliore”

Recensioni, Scrittori salentini

L’alba d’inverno di Andrea Settembrini

L’alba d’inverno

Le emozioni non navigano mai solitarie come navi pirata nel mare del nostro percepire la realtà, ma son sempre grandi flotte che scagliano i loro attacchi insieme, tempestando l’uomo di lacrime e di brividi, di sudore e di battiti veloci. Forse non ha neanche senso chiamare questo sentire qualcosa emozione. Ci sentiamo padroni del tutto al punto di credere d’essere detentori del sapere e del diritto di nominare ciascuna cosa con le sillabe che più ci aggradano.

Debutta con L’alba d’inverno il giovanissimo Andrea Settembrini, classe ’91, oggi impegnato su vari fronti: corso di studi in Ingegneria, cinematografia e scrittura. Continue reading “L’alba d’inverno di Andrea Settembrini”

Poesia

Derive a Finibus Terrae. 20 modi di andare a capo

Derive a Finibus Terrae di Marco Laggetta
Derive a Finibus Terrae di Marco Laggetta

Con la nostra capacità di amare sono risvegliate anche la nostra vulnerabilità e sensibilità più profonda. (Jean Vanier)

Continue reading “Derive a Finibus Terrae. 20 modi di andare a capo”

Cultura salentina

Arianna Greco a Milano… e il Barolo diventa fashion!

Pittura con Barolo di Arianna Greco

19-26 febbraio 2014, Chateau Monfort, Milano. Settimana della Moda nella città di Milano, abituata al bello e alle Anteprime. E ben presto si ritorna sul red carpet con una novità che affascinerà il pubblico: l’Artista del vino, Arianna Greco, reduce da Hong Kong e da numerosissime performance in giro per il mondo, si esibirà presso lo Chateau Monfort, dove utilizzerà il Barolo, vino amato dall’artista originaria di Porto Cesareo, in provincia di Lecce, per realizzare opere d’arte su tela.

Continue reading “Arianna Greco a Milano… e il Barolo diventa fashion!”

Cultura salentina, Recensioni, Scoperte, Storia

Tracce, graffiti del ‘600 al Palazzo Francesca Capece di Maglie

Copertina Tracce

Il video che segue è una video-edizione del Catalogo d’Arte “TRACCE”, pubblicato nel 2003 in occasione della prima mostra dei “Graffiti del ’600 al Palazzo Baronale F. Capece” di Maglie.
Continue reading “Tracce, graffiti del ‘600 al Palazzo Francesca Capece di Maglie”

Cultura salentina, Opinioni, Pensiero meridionale

Un anno di ricordi e uno di speranza

Augurarsi e augurare che l’anno nuovo risulti migliore del precedente è consuetudine antica. E significativa. Ci dice come in tutta la storia dell’umanità non ci sia mai stato un anno così ben riuscito da chiedergli il bis.

Pino Caruso (Ho dei pensieri che non condivido, 2009)

Pettirosso
Pettirosso nella Riserva Naturale Le Cesine (®Agnese Bascià)

Continue reading “Un anno di ricordi e uno di speranza”