Poesie, Scrittori salentini

Ti regalo le foglie sconfitte del mio cuore…

di Leo Luceri

In Grecia, per i 200 anni dalla rivoluzione contro i turchi che portò all’indipendenza del paese così a lungo desiderata, si sono svolti festeggiamenti particolarmente sentiti.  Per rendere omaggio a questo paese a noi così vicino e, soprattutto nei paesi della Grecìa, sentito come seconda patria, dedico alcuni versi ispirati all’Erotòkritos, il grande romanzo amoroso-cavalleresco dell’inizio del XVII secolo. Sono in greco, in griko e in italiano: Continua a leggere “Ti regalo le foglie sconfitte del mio cuore…”

Promoted Post

Sponsored Post Learn from the experts: Create a successful blog with our brand new courseThe WordPress.com Blog

WordPress.com is excited to announce our newest offering: a course just for beginning bloggers where you’ll learn everything you need to know about blogging from the most trusted experts in the industry. We have helped millions of blogs get up and running, we know what works, and we want you to to know everything we know. This course provides all the fundamental skills and inspiration you need to get your blog started, an interactive community forum, and content updated annually.

Cultura salentina, Recensioni

Fuori dal sogno: Dino Licci

di Rocco Aldo Corina

FUORI DAL SOGNO

Dino Licci, un poeta, uno scrittore, uno studioso della meccanica quantistica. Si è soffermato su Glashow, Salam e Weinberg, premi Nobel, naturalmente, che elaborarono la Teoria Elettrodebole, «una teoria dei campi – dice – che si può considerare un’estensione della teoria di Maxwell sull’elettricità e magnetismo e che spiegava anche la trasformazione dei protoni in neutroni e viceversa, il funzionamento delle armi nucleari e l’attività del sole»(1). Continua a leggere “Fuori dal sogno: Dino Licci”

Racconti, Scrittori salentini

Meritocrazia

di Mimì Mastria

Concorsi pubblici in digitale: così la PA garantisce trasparenza,  imparzialità e tutela dei diritti | Agenda Digitale 

Ferdinando Russo era un giovane uomo di trentacinque anni quando si era sposato con Assunta e nel giro di quattro anni la coppia aveva avuto due bambini. Di famiglia contadina, aveva fatto solo la quinta elementare e sin da ragazzo aveva aiutato il padre a lavorare in campagna e a vendere al mercato la verdura. Quando aveva un po’ di tempo libero, soprattutto la sera, andava a lavorare in qualche pizzeria a fare il cameriere. Continua a leggere “Meritocrazia”

Cultura salentina

Io e la magia dei suoni

di  Dario Massimiliano Vincenti

La vita è spesso generosa di incontri, e ciò che non è accaduto per anni, può sempre accadere: per caso, per propria scelta, per  volontà di altri… comunque premio di emozioni e abbraccio di anime. E le coincidenze, nella grande confusione e rumore di bagagli e passeggeri della grande stazione di arrivi e partenze che è appunto la vita, a volte si riescono a prendere. Continua a leggere “Io e la magia dei suoni”

Opinioni

L’Attenzione (per un senso del dovere)

di Paolo Montefrancesco

Jackson Pollock
Jackson Pollock

Quando mi occupavo di “educazione stradale” lo facevo relazionandomi con bambini, adolescenti, maestre ed insegnanti.

Parlando insieme.

Iniziando dal mettere sul campo l’esperienza del triangolare una “vita” coperta da un lenzuolo bianco sull’asfalto, all’accompagnare a casa un figlio ubriaco.

Ore ed ore a parlare ed ascoltare. Continua a leggere “L’Attenzione (per un senso del dovere)”

Cultura salentina

Matapan, il luogo della memoria

di Augusto Benemeglio


1.Dopo ottant’anni , immobile, sulla sommità della plancia della “Vittorio Veneto” , l’Ammiraglio Angelo Iachino fissa ancora instancabilmente le acque lontane dove cinque sue navi vennero distrutte in battaglia, e sembra chiedere agli dei del mare e ai 2335 marinai scomparsi nei suoi abissi: perché? Continua a leggere “Matapan, il luogo della memoria”

Scrivere il Salento, Tradizioni

Lu rusariu, li vistiani niuri e li maccaluri*

di Biagio Liberti

www.pasqualeurso.it
Pasquale Urso, acquaforte

Si sa, i vissuti infantili sono formidabili: colori, suoni, forme, odori, figure, parole attraversano quegli anni, si depositano e sprofondano nella mente, nei meandri sinaptici direbbero i neurofisiologi. Poi inizia la vita sparpagliata, frenetica, arroventata dalle necessità, incombenze. Continua a leggere “Lu rusariu, li vistiani niuri e li maccaluri*”

Antropologia culturale, Cultura salentina, Scrivere il Salento, Tradizioni

I riti della Settimana Santa a Gallipoli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potremmo far rientrare i riti della Settimana Santa, che si svolgono a Gallipoli da tempo immemorabile (forse dai moti penitenziali del XIV secolo) e con straordinaria partecipazione di tutta la popolazione, nell’ambito dell’antropologia culturale e sociale, Continua a leggere “I riti della Settimana Santa a Gallipoli”

Scrivere il Salento, Storia

Strage delle Fosse Ardeatine – Ricordo di Antonio Pisino

di Mario Andreano

Il 24 marzo 1944 le truppe di occupazione naziste uccidono 335 italiani per rappresaglia, in seguito all’attacco di via Rasella, a Roma, compiuto dai partigiani il giorno prima.

L’eccidio è passato alla Storia con il nome di Fosse Ardeatine, dal luogo in cui si è consumato: una cava di tufo sulla via Ardeatina. Continua a leggere “Strage delle Fosse Ardeatine – Ricordo di Antonio Pisino”

Cultura salentina

Una radiografia dell’Italia di oggi , piena di decadenze

Il secondo libro sulla pandemia di Nicola Apollonio

di Augusto Benemeglio

“La vera saggezza – scrive Papa Francesco – presuppone l’incontro con la realtà”, anche quando questa realtà non ci piace o è dolorosa perché ci confronta con quell’idea della malattia e della morte che vorremmo sempre mettere da parte. E la realtà di oggi è il Covid. Continua a leggere “Una radiografia dell’Italia di oggi , piena di decadenze”

Opinioni

SEX WORKING

di Titti De Simeis

 

Progetto - Palazzo Ducale
Édouard Manet : Le Déjeuner sur l’herbe

 

Ѐ di questi giorni un articolo su una professione ‘nuova’ eppure vecchia come il mondo. Protagoniste ragazze di appena vent’anni che, per mantenersi agli studi, guadagnano denaro prostituendosi. Anzi, no. A loro dire, la prostituzione sarebbe altro. Si tratterebbe di ‘sex working’ e di una nuova figura: la ‘sugar baby’. Continua a leggere “SEX WORKING”

cultura meridionale, Saggio

Il Salento delle pietre e dei poeti

di Tina Cesari

 

©Gianfranco Budano: Paesaggio Salentino

Sia che costellino il paesaggio coi muretti a secco, la terra rocciosa, le costruzioni nelle campagne, le torri guardiane, sia che lo circondino di un alone di mistero con i dolmen e i menhir, da sempre il tufo, la roccia, il megalite sono presenze silenziose e vive che ci invitano a dialogare con loro. Continua a leggere “Il Salento delle pietre e dei poeti”