Poesie, Scrittori salentini

Iperbole

di Maria Grazia Anglano

Emilio Greco, 'Brigitta', 1967 (litografia 47x65)
Emilio Greco, ‘Brigitta’, 1967 (litografia 47×65)

Amami come in un’iperbole gassosa
dove gli umori rallentano
si mischiano e i contorni stingono. Continue reading “Iperbole”

Annunci
Poesie, Scrittori salentini

INEZIE

di Maria Cezza

Otto Modersohn, Brughiere, 1903
Otto Modersohn, Brughiere, 1903

Mi disinteresso

alle corti,

ai circoli d’artisti

al giro noioso degli stessi,

alle cotonature Continue reading “INEZIE”

Racconti, Scrittori salentini

Io da qui non mi muovo!

Ghetonìa (Il vicinato) 2012 rame 95 x 108; carta ficus carica; acquaforte, m. zucchero, acquatinta, puntasecca; XI esemplari
Ghetonìa (Il vicinato) 2012 rame 95 x 108; carta ficus carica; acquaforte, m. zucchero, acquatinta, puntasecca; XI esemplari
C’era una volta – correva l’anno 1966 – una bella bimba dai lunghi codini e dal faccino tanto dolce, quanto sempre imbronciato. Aveva 4 anni e il suo nome era Ullina. Dovunque si muovesse, tutto, intorno a lei, magicamente acquisiva colori vividi e lucenti: persino l’erba avvilita e le foglie rinsecchite dell’autunno parevano riacquistare nuova vita.
Tutto il mondo intorno a Ullina si illuminava, ma lei restava sempre triste e solitaria.

Continue reading “Io da qui non mi muovo!”

Racconti, Scrittori salentini, Scrivere il Salento

I fantasmi di Otranto

stralcio introduttivo da un romanzo inedito

Otranto in una vecchia cartolina degli anni Settanta
Otranto in una vecchia cartolina degli anni Settanta

di Tiziana Pedone

Non fu l’intenso profumo dei garofani selvatici che la inebriò. E neppure i piccoli fiori della lantana che la incantarono, ma fu la vista di quella seducente casa, in pietra leccese, ingiallita dal tempo, che le trasmise un’emozione forte, simile a un amore immediato che toglie il respiro e accelera il battito del cuore. Continue reading “I fantasmi di Otranto”

Racconti, Scrittori salentini

Immagina…

Una famiglia di emigranti italiani, 1891, in Rivista Illustrata delle Famiglie
Una famiglia di emigranti italiani, 1891, in Rivista Illustrata delle Famiglie

Immagina, per un istante, che Dio avesse deciso di intervenire in modo diretto, in prima persona, in soccorso di questa umanità ormai quasi del tutto allo sbando: “In fondo sono figli miei e non voglio che soffrano”. Continue reading “Immagina…”